rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca Pollica

Guida Blu 2012, trionfo per il comune di Pollica

Cinque vele, anche per il 2012, consegnate da Legambiente e Touring Club al comune cilentano guidato da Stefano Pisani. Il primo cittadino ha espresso grande soddisfazione

Anche per il 2012 Pollica ottiene le cinque vele, prestigioso riconoscimento che Legambiente e Touring Club Italiano riservano ai migliori comuni costieri (e lacustri) del BelPaese. Il comune guidato da Stefano Pisani e un tempo dal compianto Angelo Vassallo si posiziona al secondo posto nella speciale classifica di Legambiente e Touring. Raccolta differenziata al 78%, divieto di utilizzo di stoviglie monouso nei pubblici esercizi e divieto di gettare mozziconi a terra e sulle spiagge: questi alcuni dei provvedimenti che sono valsi a Pollica le cinque vele anche per il 2012.

"La cittadina cilentana - si legge in una nota di Legambiente - è molto attenta alla cura e alla pulizia dei litorali e dei fondali; recupera i rifiuti raccolti in mare dai pescatori con riciclo degli stessi nell’isola ecologica comunale. Ha riqualificato il porto di Acciaroli alleggerendone il peso ambientale attivando delle pompe per il recupero di acque di sentina, ha previsto l’alimentazione fotovoltaica dell’infrastruttura portuale, ha provveduto alla realizzazione di un giardino didattico della vegetazione mediterranea sul piazzale di riva e all’installazione di una condotta duale per l’alimentazione delle colonnine portuali con acqua depurata".

E ancora: "Tra gli altri interventi si ricorda quello di riforestazione di circa 5mila piante di vegetazione mediterranea e l’attivazione di un centro velico per disabili alla frazione Pioppi. Molte sono anche le attività che Pollica sta realizzando come capitale della Dieta Mediterranea riconosciuta dall’Unesco Patrimonio immateriale dell’Umanità, come l’attivazione presso palazzo Capano di un centro studi sulla dieta mediterranea e l’iniziativa orti in porto con gli orti della dieta mediterranea sul porto di Acciaroli".

Piena soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Pollica Stefano Pisani: "E' una conferma della qualità straordinaria del nostro mare. Siamo molto soddisfatti per il riconoscimento della Guida Blu, perché rappresenta ancora una volta uno stimolo per proseguire sulla strada della crescita del nostro territorio. Il modello Pollica, attento al rispetto dell'ambiente alla crescita di un turismo di qualità - ha concluso Pisani - si conferma vincente a livello nazionale ed é una risposta alla crisi, innanzitutto economica, che attanaglia il nostro Paese".

Ottimo risultato anche per il comune di Castellabate, che passa dalle tre vele del 2011 alle quattro vele del 2012. "E' un risultato importante, che ci appaga del grande lavoro fatto in questo ultimo anno per mantenere alto il livello di qualità del nostro mare e a tutela dell'ambiente - ha dichiarato il sindaco di Castellabate Costabile Spinelli - Non a caso la raccolta differenziata dei rifiuti negli ultimi mesi è stata sempre oltre il 54%, arrivando a superare il 60% nel mese di marzo. Così come ci siamo impegnati a migliorare il sistema fognario e la depurazione. Continueremo a lavorare sodo perché ogni traguardo non deve essere considerato un punto di arrivo, ma piuttosto un incitamento a fare sempre meglio".
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida Blu 2012, trionfo per il comune di Pollica

SalernoToday è in caricamento