menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cane

Cane

Strage di animali nel Golfo di Policastro: scatta l'allarme "polpette avvelenate"

Ultimo della lunga lista di vittime, il 20 settembre, un meticcio che è stato portato nello studio in stato di completa incoscienza

E' emergenza polpette avvelenate nel Golfo di Policastro. L'allarme è stato lanciato dall’ambulatorio veterinario di Roccagloriosa, in seguito a numerosi casi di animali uccisi con il veleno nella zona. A puntare i riflettori sui gravi episodi, Giuseppe Balbi, veterinario dell’ambulatorio: "Più volte i proprietari hanno dichiarato di aver visto il proprio cane sentirsi male dopo aver ingerito del cibo sospetto”.

Ultimo della lunga lista di vittime, il 20 settembre, un meticcio che è stato portato nello studio in stato di completa incoscienza, con sintomi provocati da veleno per lumache: aveva mangiato delle polpette trovate per strada. Un veleno letale, quello utilizzato, che non lascia scampo agli amici di zampa, dopo una orrenda agonia. La legge 544 del codice penale prevede che chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione a un animale è punito con la reclusione da 3 mesi a 1 anno o con la multa da 3.000 A 15.OOO euro. L'appello lanciato, dunque, è quello di rafforzare i controlli nella zona e di tenere gli occhi ben aperti: se un bambino per gioco si trovasse ad entrare in contatto con il veleno, potrebbero esserci conseguenze gravissime.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento