menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forano una ruota e rubano un borsello: arrestati tre borseggiatori napoletani

In azione gli agenti della Squadra Mobile di Napoli, con il supporto degli uomini della Sezione Falchi di Salerno

Gli agenti della Squadra Mobile di Napoli, con il supporto degli uomini della Sezione Falchi di Salerno, hanno arrestato F.M. di 22 anni, G.M. di 52 anni e P.E. di 49 anni, tutti pregiudicati di origine napoletana, accusati di furto aggravato in concorso.

Il blitz

Le indagini sono partite a seguito di una serie di furti di borselli messi in atto nei confronti di automobilisti ai quali è stato forato il pneumatico dell’autovettura. Lo scorso 2 giugno, dopo un furto ai danni di un anziano avvenuto, gli agenti della Squadra Mobile partenopea hanno individuato un’automobile Fiat Panda con a bordo tre persone concentrando su di essa le indagini. E così, nel  pomeriggio di ieri, in centro a Napoli, i poliziotti hanno intercettato  la vettura e l’hanno seguita fino ad un centro commerciale nei pressi di Pontecagnano Faiano, chiedendo la collaborazione degli uomini della Sezione Falchi di Salerno. Lì l’autovettura è stata parcheggiata in una strada di Pontecagnano accanto ad un ufficio postale e, mentre  il 52enne e il 49enne rimanevano a bordo dell’auto, il 22enne si è allontanato per poi tornare di corsa a sedersi in auto. A quel punto l’auto è rapidamente ripartita in direzione di Salerno e gli agenti hanno notato che, alle sue spalle dei ladri, un automobilista sostituiva il pneumatico della sua autovettura, ignaro del furto del proprio borsello.

I poliziotti hanno seguito la Fiat Panda e, giunti in una piazza a Pontecagnano, hanno notato uno degli uomini scendere dall’autovettura e gettare in un cassonetto un sacchetto, che è stato poi recuperato dagli agenti, rinvenendo all’interno sia il borsello appena rubato che effetti personali ed altri oggetti della vittima. Dopo averli prontamente fermati e sottoposti a controllo, i poliziotti hanno trovato sotto al sedile anteriore dell’autovettura un cellulare, riconosciuto poi dalla vittima del furto come proprio. Gli agenti, quindi, hanno proseguito le loro ricerche per individuare il terzo complice e, poco dopo, lo hanno individuato all’interno della stazione di Pontecagnano con un biglietto per Napoli. Indosso al giovane è stato rinvenuto un coltello a serramanico di 8 centimetri, con lama di 4 centimetri, e la somma di 100 euro. Dopo le formalità di rito, i tre sono stati arrestati e condotti presso la casa circondariale di Salerno-Fuorni a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento