menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pontecagnano, giro di vite sui contravventori: scatta la linea dura

Il sindaco Lanzara: "Non si può transigere sul senso civico e sul rispetto dei luoghi e delle persone che ci circondano"

Sanzioni più aspre per i violatori delle norme previste in materia di sicurezza, decoro e pubblica incolumità. E’ quanto stabilito  dalla Giunta Lanzara attraverso una recente delibera che prevede l’innalzamento delle multe a coloro i quali infrangano la legge in svariati casi. Fra questi: esercizio, o utilizzo, dell’attività di meretricio in spazi aperti e visibili al pubblico (500 euro); conferimento dei rifiuti in luoghi, tempi e modalità non indicati negli appositi calendari ed utilizzo dei gestini gettacarte per uso privato; (da 50 a 500 euro); abbandono indiscriminato di rifiuti lungo le pubbliche vie ed imbrattamento e o danneggiamento di strade ed opere di uso collettivo (euro 500.00); mestiere girovago, bivacco o accattonaggio (250 euro).

Il commento

Una stretta che si è resa necessaria considerato il ripetersi dei casi di mancato rispetto delle leggi vigenti. Soddisfatto il sindaco Giuseppe Lanzara: “Non si può transigere sul senso civico e sul rispetto dei luoghi e delle persone che ci circondano. Per questo, unitamente ad un ottimo lavoro di prevenzione e sensibilizzazione sui temi in questione, stiamo portando avanti una linea dura, che siamo certi dissuaderà i potenziali contravventori dall’idea di mettere in campo azioni che ledono la dignità umana, la salute ed il decoro, nonchè gli spazi di pubblico utilizzo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento