Il ballo in discoteca poi la "presunta" violenza: due giovani rischiano il processo

La procura contesta ad entrambi di aver approfittato dell'alterazione psicofisica della giovane. Sarà il gip, in udienza preliminare, a valutare gli elementi raccolti nei loro confronti e a fissare eventualmente anche il processo

Due ragazzi rischiano un processo per violenza sessuale, dopo aver trascorso la serata in una discoteca sulla litoranea di Pontecagnano. La storia risale al 2016. Tre giovani provenienti dall'Agro nocerino si erano intrattenuti in una conoscenza con delle ragazze provenienti da Sorrento. Secondo le indagini, una di queste avrebbe poi deciso di appartarsi all’esterno del locale con uno dei tre. Rientrando non aveva ritrovato le amiche, che nel frattempo erano andate via con gli effetti personali dell'amica. La giovane, a quel punto, aveva chiesto un passaggio a casa ai tre ragazzi conosciuti prima. Durante il rientro tra lei e un altro dei giovani ci sarebbe stata qualche effusione, mentre il primo ragazzo con cui si era scambiata dei baci, era rientrato già a casa. In quei momenti, la giovane avrebbe anche bevuto qualche bicchiere di troppo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'accusa

Poco dopo, la stessa decise di chiamare le amiche con il cellulare di uno dei suoi accompagnatori, mentre si trovava in auto. Scoprendo che le stesse si trovavano alla stazione carabinieri, a Sorrento, insieme al padre della ragazza, che ne aveva denunciato la "scomparsa", non avendo più avuto sue notizie, come riferito dalle amiche stesse. La giovane che aveva assunto alcool fu quindi accompagnata in caserma dai due ragazzi. Ai carabinieri, poi, la presunta vittima raccontò cosa le era accaduto. Il passo successivo fu la denuncia a piede libero per i suoi due accompagnatori, con l'accusa di violenza sessuale. La procura contesta ad entrambi di aver approfittato dell'alterazione psicofisica della giovane. Sarà il gip, in udienza preliminare, a valutare gli elementi raccolti nei loro confronti e a fissare eventualmente anche il processo
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Incidente a Olevano: troppo gravi le ferite, muore 43enne

  • Covid-19: positivo anche un vigile collegato ai casi di Pontecagnano, sospetto di contagio a Cava

  • Covid-19: in aumento i positivi in Campania, 23 nuovi contagi

  • Violate norme anti Covid: la polizia chiude bar a Salerno

  • Travolte da un'auto su un muretto, amputata la gamba a Giulia: l'amica avvia una raccolta fondi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento