menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prova a rubare in una casa e aggredisce due coniugi: ladro finisce in ospedale, arrestato

La colluttazione si è verificata all'interno di un'abitazione situata in località Magazzeno. I poliziotti hanno arrestato il ladro. Sul posto anche i carabinieri e il 118

E' stato arrestato dalla Polizia, nella tarda serata di ieri, E.A.Y., marocchino 28enne, per tentata rapina aggravata e lesioni ai danni di due anziani presso la loro abitazione in Località Magazzeno. L’extracomunitario si è introdotto furtivamente nella casa di un settantaseienne, minacciando con un coltello la moglie peri farsi consegnare tutto il denaro in suo possesso.

Il rifiuto di consegnargli i soldi ha spinto il malfattore a scagliarsi contro la donna, colpendola al viso e spingendola a terra: a quel punto il marito, per difendere la moglie, ha ingaggiato una colluttazione con l’extracomunitario, riportando delle lesioni da arma da taglio. La figlia dei due, appartenente ai ruoli tecnici della Polizia di Stato e in servizio presso la Questura di Salerno, ha allertato il 113: subito dopo, nell’abitazione, sono intervenuti un equipaggio della Polizia e una pattuglia dell’Arma dei Carabinieri.

Il 118 ha prestato soccorso agli anziani e all’extracomunitario: i due coniugi, in seguito alla colluttazione, hanno riportato lesioni giudicate guaribili in dieci giorni mentre il rapinatore, arrestato e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato ricoverato in ospedale per le lesioni riportate ed è attualmente piantonato da personale della Polizia. Sequestrati, inoltre, il coltello ed altri oggetti contundenti che il marocchino aveva trovato nell’appartamento ed aveva usato per rapinare le vittime.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento