rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca Pontecagnano Faiano

Chiusura del mercato a Pontecagnano, opposizione all'attacco: "Sbagliato punire chi è corretto"

Il capogruppo di Movimento Libero critica la decisione del sindaco: "I turni di squalifica come nel calcio non servono"

È ancora polemica dopo la decisione del sindaco di sospendere il mercato settimanale per "punire" gli ambulanti che non hanno provveduto a pulire le aree di loro pertinenza e che hanno incendiato alcuni rifiuti nell'ala non riqualificata dell'ex tabacchificio Centola. 

L'intervento 

Ad intervenire sul tema il capogruppo di Movimento Libero, Angelo Mazza: "Noi abbiamo un'idea diversa. È sacrosanto prendere provvedimenti dopo gli episodi segnalati ed è indispensabile agire e farlo subito perché è grave abbandonare i rifiuti, non differenziarli, non smaltirli correttamente e, addirittura, appiccare roghi. Ma è ingiusto fare di tutta l'erba un fascio. È ingiusto punire anche gli ambulanti educati e penalizzare l'intera cittadinanza privandola di un servizio importante". Comminare dei "turni di squalifica come nel calcio", secondo Mazza, è sbagliato: "Non si va da nessuna parte e l'intera immagine del nostro territorio non ne esce sicuramente bene. Troppo facile chiudere tutto, difficile è trovare le soluzioni. Il sindaco dovrebbe saperlo". Di qui la soluzione proposta: "Incrementare il monitoraggio e i controlli colpendo severamente chi non rispetta le regole fino a revocare la concessione del posto. Non crediamo sia complicato agire in questo modo. Chi non sbaglia merita rispetto". 

Forza Italia all'attacco

Intanto, i consiglieri comunali di Forza Italia, Gianfranco Ferro, Francesco Pastore e Raffaele Silvestri, esprimono tutto il proprio disappunto in merito alla decisione assunta dal sindaco Lanzara. “La decisione è stata assunta a causa del comportamento incivile tenuto da qualche operatore mercatale che si è reso responsabile dell’abbandono di rifiuti nel Piazzale Centola, di danni alle recinzioni e di aver appiccato un incendio all’interno del tabacchificio in disuso – hanno dichiarato i consiglieri forzisti - Nello stigmatizzare anche noi Consiglieri di Forza Italia questi atti incivili compiuti da qualche operatore che vanno a compromettere la credibilità e l’immagine dell’intera categoria dei “mercatali”, tuttavia, riteniamo che sia affrettata la decisione del Sindaco Lanzara di sospendere il “mercato” cittadino che, di fatto, priva la cittadinanza di quello che può essere considerato a tutti gli effetti un “servizio”. Gli episodi di inciviltà che si sono verificati possono di certo essere efficacemente contrastati con una presenza maggiore della Polizia Municipale protraendo la stessa sino all’orario di chiusura del mercato cittadino”. Pastore, Ferro e Silvestri rilanciano la proposta di un incontro con i rappresentanti della categoria dei mercatali allo scopo di sensibilizzare gli stessi al rispetto delle regole ma, hanno aggiunto, “non possiamo tollerare un provvedimento così netto, come la chiusura del mercato, che va a discapito di tutti i cittadini oltre che degli operatori corretti. Piuttosto, suggeriamo al sindaco Lanzara, dal momento che uno dei problemi è l’abbandono dei rifiuti di vario tipo su tutto il Piazzale Centola, di delimitare un’area all’interno della quale gli operatori al termine del mercato possano portare i rifiuti debitamente differenziati così da rendere certamente più agevole il ritiro da parte dell’azienda che esegue la raccolta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura del mercato a Pontecagnano, opposizione all'attacco: "Sbagliato punire chi è corretto"

SalernoToday è in caricamento