Coronavirus, panchine transennate a Pontecagnano: "Il divano di casa è più comodo"

Dal lungomare salernitano e fino al centro cittadino del comune picentino le sedute sono state sigillate con del nastro rosso e bianco

Una delle panchine

Il messaggio è chiaro: non bisogna stare per strada e, soprattutto, non bisogna intrattenersi stando seduti sulle panchine. Così, sia a Salerno che a Pontecagnano Faiano, tra le misure adottate per contenere il rischio contagio da Coronavirus, molte panche pubbliche sono state transennate. Dal lungomare salernitano e fino al centro cittadino del comune picentino, le sedute sono state sigillate con del nastro rosso e bianco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La curiosità

In più, a Pontecagnano Faiano, il sindaco Giuseppe Lanzara ha fatto affiggere sugli schienali dei cartelli che recitano: "E' severamente vietato sostare sulle panchine, il divano di casa e' piu' comodo. Le violazioni saranno perseguite con la segnalazione all'autorita' giudiziaria per violazione dell'articolo 650 del codice penale punibile con l'arresto fino a tre mesi o un'ammenda fino a 206 euro"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Covid-19, sono 6 i nuovi casi positivi in Campania: 1 contagio ad Eboli

  • Pastena, palpeggiata nelle parti intime mentre torna a casa: indagini in corso

  • Covid-19: oggi solo lo 0,09% dei tamponi positivi, 2 nuovi contagi all'ospedale di Eboli

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, nuovo caso positivo a Battipaglia: l'appello della sindaca

Torna su
SalernoToday è in caricamento