rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Agropoli

Sgominata banda di pirati del web: oscurato Futubox dai finanzieri di Agropoli

Il portale, gestito da informatici ucraini, replicava i film e gli eventi sportivi dei canali Hd di Sky con abbonamenti da 8 euro al mese

Trasmetteva in streaming, su 16 siti, la programmazione a pagamento dei canali Sky: beccato dalle Fiamme Gialle di Agropoli, un portale internet che è stato immediatamente oscurato. Partita da una denuncia di Sky nei confronti di "Futubox", gestito da un'organizzazione ucraina, l'operazione ha interessato server localizzati in Ucraina, Germania, Russia e Romania. Il portale replicava i film e gli eventi sportivi dei canali Hd di Sky con abbonamenti da 8 euro al mese.

I finanzieri della Guardia di Finanza di Agropoli, coordinati dalla   Procura della Repubblica di Vallo della Lucania, dunque, sono entrati in azione, stoppando la  visualizzazione in streaming dell’intero palinsesto trasmesso da numerosi  canali dell’emittente televisiva satellitare, altrimenti fruibili tramite pay-per-view. Futubox, tra l'altro, aveva  anche allargato l'offerta di “servizi”, proponendo  al costo di 135 euro, un dispositivo hardware collegabile direttamente al  televisore di casa, che avrebbe permesso la fruizione dei palinsesti in live-streaming o ondemand selezionabili direttamente con un telecomando.

Gli amministratori del portale avevano registrato 16 nomi di dominio, in  forma anonima, utilizzando il servizio denominato DomainByProxy, offerto da una società  statunitense ed hanno veicolato i flussi dati che consentivano la visione dei programmi in  “streaming” in alta definizione, mediante server localizzati in Ucraina, Germania, Russia e  Romania.  

Proprio i server utilizzati da Futubox, in Ucraina, appartengono, in realtà, ad un ente universitario di ricerca. "L’Italia rappresentava per numero di collegamenti il secondo Paese al mondo, con oltre il 24% dei visitatori, che potevano accedere ad un bouquet di canali in continua evoluzione (anche seguendo i suggerimenti degli utenti), recentemente arricchito con la trasmissione delle gare di Formula 1 offerte in esclusiva ai clienti dell’emittente satellitare - raccontano i finanzieri - Complessivamente, al termine di questa fase d’indagine, è stato inibito l’accesso dall’Italia a 16 siti web attraverso i quali veniva  direttamente offerto, ovvero promosso, il servizio pirata".

Uno dei due indagati, un giovane laureato in informatica, stava sviluppando in proprio  un software, chiamato Telebox, con il quale  avrebbe rilanciato il servizio pirata dall’Italia. L'operazione, ora, sposta i riflettori sugli  utenti italiani del portale e sulla ricostruzione dei flussi finanziari derivanti dalla  sottoscrizione degli abbonamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgominata banda di pirati del web: oscurato Futubox dai finanzieri di Agropoli

SalernoToday è in caricamento