Il porto Marina d'Arechi sfiora i mille posti barca: ecco le novità

L’importante approdo salernitano è ora provvisto di tutte le strutture e le dotazioni impiantistiche necessarie per ampliare la disponibilità d’ormeggio anche per le imbarcazioni più grandi

Il nuovo ormeggio

Il Gruppo di ingegneria marittima milanese ha chiuso il 2015 festeggiando il completamento dei lavori che negli ultimi mesi l’hanno visto impegnato nell’ampliamento del Marina d’Arechi – Salerno Port Village. L’importante approdo campano è ora provvisto di tutte le strutture e le dotazioni impiantistiche necessarie per ampliare la disponibilità d’ormeggio anche per le imbarcazioni più grandi, con il completamento del layout di progetto che include 4 pennelli galleggianti larghi 3m e di lunghezze comprese fra i 96m e i 108m, con posti barca da 20 a 36m.Marina d’Arechi, dunque, con i 400 nuovi posti barca che si aggiungono ai 560 già operativi raddoppia e completa la sua disponibilità di ormeggi diventando uno dei più importanti marina del Mediterraneo. Tutti i manufatti sono stati realizzati con elementi modulari di tipo all-concrete in calcestruzzo inaffondabile di 12x3m e ciascun pennello è ancorato al fondale per mezzo di pali infissi dotati di speciali cursori di scorrimento; l’integrazione con le strutture già esistenti e l’ecosistema circostante è assicurata dai piani di calpestio in wpc (wood plastic composite).

Inoltre, fatto ormai distintivo delle recenti produzioni Ingemar, ogni elemento è stato progettato e realizzato con specifiche proprie per rispettare le rigorose prescrizioni impiantistiche e di ormeggio fornite dal progetto che, come accade sempre più spesso in relazione alle accresciute dimensioni delle imbarcazioni, richiede un’oculata strategia di distribuzione dei servizi e delle facilities a terra contestuale alla progettazione del layout. A conclusione dei lavori, il presidente Lorenzo Isalberti dichiara: “Dopo tanti pressanti impegni all’estero siamo stati particolarmente felici di poter festeggiare l’arrivo del 2016 con il completamento di un progetto importante per lo sviluppo delle nostre coste. Ancora una volta le nostre soluzioni galleggianti completano e qualificano l’offerta di un prestigioso marina e – ha proseguito – questo fa ben sperare anche per lo sviluppo di un settore tanto determinante, quello della nautica, per il rilancio del nostro Paese”.

“Siamo pronti – gli fa eco il presidente di Marina d’Arechi Agostino Gallozzi – ad affrontare il 2016 avendo completato tutti i posti barca del nostro straordinario progetto: poco meno di 1.000 ormeggi con tutte le migliori caratteristiche per attrarre ogni tipologia di clientela, con imbarcazioni da 10 a 100 metri. Siamo molto felici di testimoniare l’alto valore aggiunto conferito agli ormeggi dalla qualità, stabilità e confort dei pontili Ingemar. Nel 2015 abbiamo ottenuto importanti risultati, tra cui numerosi riconoscimenti di qualità e la possibilità di ospitare personalità di rilievo nazionale e internazionale che ci gratificano del lavoro svolto e ci spingono a crescere ancora di più, per dimostrare che in Italia si può creare nuova occupazione e nuovo sviluppo. Ci auguriamo - conclude -  che sempre più persone vogliano far parte di questa sfida”.  
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prof fa l'appello e viene sbeffeggiata dagli studenti: il caso a Salerno

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • Scontro tra auto e bici, muore Marco Aliberti: Baronissi a lutto

  • Docente in difficoltà sbeffeggiata dagli alunni, un genitore alla nostra redazione: "Ha fatto tutto da sola"

  • Incidente in via Croce, muore il giovane Vittorio Senatore: Cetara a lutto

  • Salerno, alunni vessati in classe: docente allontanata dalla scuola

Torna su
SalernoToday è in caricamento