"Masuccio Salernitano": i turisti ci sono ma l'accoglienza no

Marcello Gambardella, amministratore Travelmar: "Stagione turistica a gonfie vele ma difettiamo nell'accoglienza. L'installazione di pensiline e piattaforme compete all'Autorità Portuale"

Marcello Gambardella, amministratore Travelmar

"La stagione estiva è alle porte, anzi già sbocciata. Siamo operativi da aprile, i turisti ci onorano della loro presenza, prevediamo un incremento del 25% rispetto al 2015. L'unico neo, anzi un bubbone, è l'assenza di strutture per l'accoglienza. Noi non possiamo farci niente. E' compito dell'Autorità Portuale e speriamo che intervenga al più presto". Lo ha detto Marcello Gambardella, amministratore Travelmar, a margine della conferenza stampa di presentazione della 61.esima edizione della Regata Storica delle Antiche Repubbliche Marinare che si è appena svolta al Porto Masuccio Salernitano. "Non riusciamo a garantire accoglienza per i passeggeri - prosegue Gambardella - e questo è grave per una città a vocazione turistica, snodo strategico. Noi ci prepariamo ad inaugurare una nuova linea per raggiungere porti fin qui non serviti. Siamo pronti, infatti, a sbarcare anche a Cetara, Maiori e Minori in concomitanza con l'orario di arrivo dei battelli diretti ad Amalfi e Positano. In questo modo creeremo un sistema di trasporto integrato. La mobilità turistica è fondamentale ma è vitale anche il sevrizio di accoglienza. Non possiamo permetterci il lusso di tenere decine di turisti ad arrosolare sotto il sole. C'è bisogno di pensiline e piattaforme. L'anno scorso l'Autorità Portuale intervenne a fine giugno. Un anno dopo, il rispetto della stessa scadenza sarebbe forse tardivo, a giudicare dall'enorme affluenza di turisti che registriamo in questi giorni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Angri, tonnellata di hashish nascosta sotto ponte autostrada: camionista condannato

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

  • Terremoto nel Salernitano, parla il sindaco di Bracigliano: "Un boato"

Torna su
SalernoToday è in caricamento