Porto, parla Messineo: “Dragaggio e Porta Ovest le nostre urgenze”

Il Commissario straordinario dell’Autorità Portuale di Salerno ha parlato di presente e futuro durante la conferenza di presentazione della festa del mare, in programma sabato 1 luglio

Abbiamo due obiettivi, seguiamo due strade: affrontare con determinazione le urgenze, che sono il dragaggio e Porta Ovest; preparare Salerno alla svolta storica, cioè all’ingresso nell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale”. Francesco Messineo, Commissario Straordinario dell’Autorità Portuale di Salerno, indica la rotta e snocciola dati, a margine della conferenza di presentazione della quindicesima edizione di Sea Sun, la festa del mare in programma sabato 1 luglio, organizzata per riflettere sul sistema portuale salernitano e campano.

“Salerno e Napoli faranno sistema pur conservando la propria specificità e identità – ribadisce Messineo – per evitare che ciascuna assorba le risorse dell’altra. L’identità dei due porti non verrà persa. Esalteremo la concorrenza, com’è ovvio che sia. Si tratta, però, di concorrenza tra gli operatori, di certo non tra le infrastrutture”. Poi i dati. “La crescita dei traffici commerciali del porto di Salerno è costante: 13 milioni di tonnellate nel 2016, incremento del + 1,6% rispetto al 2015. Il 2017 si prospetta un anno da record: fino a maggio, sono aumentate le tonnellate di merci (+17%), le navi (+ 19%) e la stazza lorda (+32%) rispetto allo stesso periodo del 2016. Tra gennaio e maggio, nuovo incremento (+9%) per i container in Teus, grazie all’attivazione delle nuove linee regolari. Traffico passeggeri aumentato del 41%, grazie a crociere, traghetti Ro/Pax e collegamenti intercostieri. Le prospettive di sviluppo sono enormi – conclude Messineo – Attraverso i lavori di ammodernamento infrastrutturale, cioè il dragaggio dei fondali più l’allargamento dell’imboccatura, complici anche le gallerie stradali di collegamento agli svincoli autostradali di Salerno Porta Ovest, il nostro porto diventerà sempre più competitivo, in grado di rispondere alle esigenze del trasporto marittimo internazionale”. 

Al suo fianco, in conferenza stampa, il sindaco di Salerno Enzo Napoli. “Arrivare alla nomina di Messineo è stato piuttosto laborioso – ha esordito – oggi lui rappresenta per noi una garanzia. Il porto di Salerno ha una propria specificità, è in continua evoluzione con prospettive ambiziose. Produce reddito e lavoro, la famiglia portuale con le maestranze ha fatto sistema, mostra grande dinamismo. La nostra preoccupazione era non disperdere questo patrimonio economico e identitario in un discorso di diluizione con altri porti. Oggi questa preoccupazione è fugata”.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

Torna su
SalernoToday è in caricamento