menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio - don Petrone e Bellandi

Foto archivio - don Petrone e Bellandi

A pranzo con i detenuti e a cena con i senzatetto: il Natale del Vescovo Bellandi

Insieme a sua eccellenza Bellandi, a recarsi presso la Domus Misericordiae, anche il vescovo emerito Luigi Moretti che, accogliendo l'invito del parroco di Brignano, ha scelto di prender parte al pranzo

Prima al pranzo di Natale insieme ai detenuti della Domus Misericordiae di Brignano, poi alla cena organizzata dall'associazione Venite Libenter per i senzatetto, presso la parrocchia di San Demetrio guidata da monsignor Mario Salerno. Così l'arcivescovo di Salerno-Campagna-Acerno, monsignor Andrea Bellandi, ha scelto di trascorrere il Natale.

La scelta

In particolare, insieme a sua eccellenza Bellandi, a recarsi presso la Domus Misericordiae, anche il vescovo emerito Luigi Moretti che, accogliendo l'invito del parroco di Brignano, don Rosario Petrone, cappellano del carcere, ha scelto di prender parte al pranzo di Natale insieme ai detenuti ospiti della struttura alternativa alla pena in carcere. Sorrisi e commozione, da parte degli ospiti della Domus che hanno condiviso momenti di preghiera e gioia con Bellandi e Moretti, i quali hanno anche potuto ammirare gli splendidi lavori in ceramica realizzati dagli stessi detenuti, nell'ambito del laboratorio portato avanti dal vulcanico don Rosario e dai suoi collaboratori. Prezioso, dunque, l'esempio di sua eccellenza Bellandi che ha inteso vivere il Natale nel segno della solidarietà e dell'umanità, riscoprendone il vero senso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento