rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Cstp, i precari tornano in piazza. Sit-in a Napoli e a Salerno in piazza Luciani

Presidio prima a Napoli e poi in piazza Matteo Luciani, gli ex-lavoratori scrivono: "Qualcuno ha deciso che siamo noi lo spreco, come se fossimo numeri, spese da tagliare"

Continua, incessante, la protesta pacifica dei precari della Cstp di Salerno. Proprio ieri, infatti, gli ex-lavoratori hanno presidiato al freddo e al gelo dinanzi a Palazzo Santa Lucia, a Napoli, per essere ricevuti dai vertici della Regione, ma sono solo riusciti solo a consegnare una lettera alla segreteria del Governatore Stefano Caldoro. "Nonostante la nostra società abbia dichiarato più di 100 esuberi e sia in stata di crisi da alcuni mesi, vengono ancora contate dalle 5.500 alle 7.500 ore di straordinario - scrivono i precari - Nonostante si accusino gli sprechi del passato la nostra azienda presenta servizi che potremmo espletare anche ad un costo inferiore di quello attuale (pulizia mezzi, manutenzione, rifornimento carburante, guardianìa depositi)".

Dopo aver chiesto aiuto a Caldoro, dunque, i precari sono rientrati in città per tenere un nuovo presidio, questa mattina, dinanzi alla sede della Cstp in piazza Matteo Luciani, dove si è tenuto il vertice in azienda tra il presidente del Cstp, Mario Santocchio e i segretari delle organizzazioni sindacali di categoria. Tra gli interrogativi che sono stati posti nel corso della riunione, quello relativo al perché il Cstp  utilizzi tante ore di straordinario, piuttosto che ricorrere allo scorrimento della graduatoria dei vincitori di concorso. Meno costoso, tuttavia, l'utilizzo di ore di straordinario rispetto alle nuove assunzioni, come spiegato dall'azienda che, ancora una volta, non ha dato le risposte tanto attese ai precari capitanati dal presidente del comitato, Ernesto Barbera che ha concluso:  "Siamo vittime di ulteriori tagli indiscriminati, di una cattiva gestione aziendale".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cstp, i precari tornano in piazza. Sit-in a Napoli e a Salerno in piazza Luciani

SalernoToday è in caricamento