Nuovo prelievo multiorgano al Ruggi: è il 3° in meno di tre settimane

Dopo un lungo ricovero nel Reparto di Rianimazione a seguito di lesioni encefaliche, nella giornata di ieri è stata verificata la morte cerebrale di un paziente di 52 anni

Nuovo prelievo multiorgano al Ruggi di Salerno. E’ terminato poco dopo le ore tredici di oggi l'intervento presso il San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno. Dopo un lungo ricovero nel Reparto di Rianimazione a seguito di lesioni encefaliche, nella giornata di ieri è stata verificata la morte cerebrale di un paziente di 52 anni, ed i familiari hanno voluto dare un senso al decesso del loro amato congiunto acconsentendo alla donazione degli organi.

L'equipe

L’organizzazione del prelievo multiorgano ha comportato un grande impegno da parte di tutto il personale dell’Unità Operativa Complessa di Anestesia e Rianimazione che si è alternata per circa trenta ore accanto al paziente per consentire l’arrivo delle equipe provenienti da fuori regione per il prelievo del cuore, fegato, e reni. Le cornee, invece, sono andate alla Banca presente al Vecchio Pellegrini di Napoli. Un lavoro effettuato in perfetta sinergia tra medici ed infermieri finalizzato, ancora una volta, a quel risultato finale rappresentato dalla salvezza di tante vite. Un successo ottenuto anche grazie alla Polizia Stradale che, anche questa volta, non ha esitato a mettersi a disposizione per effettuare la staffetta per il trasporto di uno degli organi all’Aeroporto di Capodichino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ringraziamento

Il prelievo d’organi di quest’oggi è il terzo eseguito in meno di tre settimane presso il Ruggi, ed è stato possibile solo grazie all’umanità delle famiglie che, mettendo da parte il dolore e la disperazione per la perdita di un importante punto di riferimento, hanno voluto donare gli organi per dare una continuità al concetto di vita, cancellando così il senso ineluttabile della morte. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento