rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Presentazione dell’ “Agenda 2030”, all’istituto comprensivo di Siano

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Siano Istituto comprensivo, Carmelo Perugia presenta “l’Agenda 2030". Il prossimo venerdì 26 Novembre, dalle ore 08:50 alle ore 12:30, presso l’Istituto Comprensivo, sito nel Comune di Siano (in provincia di Salerno) si svolgerà l’attesa e importante presentazione dell’evento “Agenda 2030” dell’autore e Relatore, Dr. Engineering Carmelo Perugia. All’iniziativa saranno presenti il dirigente professor Rosario Pesce, i referenti prof.ssa Falbo Antonella. Alla presentazione parteciperà come ospite il presidente dell’associazione e della Fondazione per le Neoplasie Pediatriche - Assotutela, Dr. Michel Emi Maritato“ Ricordiamo in maniera significativa, cosa si propone “l’Agenda 2030” Agenda 2030, umanità: quale futuro ci attende Sottoscritta nel settembre 2015 da 193 Paesi, si propone ben 17 obiettivi. Carmelo Perugia – L’Agenda 2030 nasce per l’espansione possibile di programmi di azioni dell’uomo a sostenere il pianeta e la floridezza dello stesso, sottoscritta nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU. Gli obiettivi proposti sono 17 per lo Sviluppo Sostenibile – Sustainable Development Goals, SDGs , racchiusi in un grande programma di condotte per un totale di 169 impegni. Obblighi che gli stati membri, hanno accolto già dagli del 2016, per poi raggiungerli entro il 2030. Per maggiore chiarezza è utile ricordarli: Sconfiggere la povertà; sconfiggere la fame; salute e benessere; istruzione di qualità; parità di genere; acqua pulita e servizi igienico-sanitari; energia pulita e accessibile; lavoro dignitoso e crescita economica; imprese, innovazione ed infrastrutture; ridurre le disuguaglianze; città e comunità sostenibili; consumo e produzioni responsabili; lotta contro il cambiamento climatico; vita sott’acqua; vita sulla terra; pace, giustizia e istituzioni solide; partnership per gli obiettivi. Fini collettivi che rimirano tutti i Paesi e tutti gli individui: nessuno ne è escluso, e nulla deve essere lasciato indietro lungo questo percorso necessario per portare il mondo sulla strada della sostenibilità. In finale, l’agenda rappresenta il nuovo punto di nesso totale e universale per lo sviluppo sostenibile, atto a garantire il benessere di tutte le persone, la crescita economico, la difesa dell’ambiente, aspetti come la pace, lo Stato di diritto e il buongoverno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentazione dell’ “Agenda 2030”, all’istituto comprensivo di Siano

SalernoToday è in caricamento