menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Costiera Amalfitana

La Costiera Amalfitana

Boom di turisti americani e russi in Costiera Amalfitana: i dati di Global Blu

La Divina negli ultimi dodici mesi ha registrato una crescita di più del 6% delle vendite tax free e lo scontrino medio più alto tra le località estive preferite dei globe shopper, pari a 1.148 euro

Non conosce crisi la Costiera Amalfitana, che negli ultimi dodici mesi ha registrato una crescita di più del 6% delle vendite tax free e lo scontrino medio più alto tra le località estive preferite dei globe shopper, pari a 1.148 euro.  E’ quanto emerge dai dati della Global Blu, azienda specializzata in servizi per lo shopping dei turisti stranieri, registrati nel corso degli ultimi mesi, che evidenziano come lo shopping tax free in Costiera sia appannaggio soprattutto degli americani che valgono il 35% del mercato complessivo, in crescita del 13% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Seguono russi (più del 12% del mercato locale) e brasiliani (più del 5%), nonostante il calo registrato sia in termini di volume di acquisti sia di scontrino medio. I dati raccolti da Global Blue evidenziano che tra maggio 2014 e maggio 2015 indonesiani e tailandesi condividono nell’area il primato degli scontrini medi più elevati (rispettivamente 1.800 e 1.808 euro).  

Giulio Gargiullo, online Marketing Manager da anni impegnato nel business fra Italia e Russia, spiega: “L'affluenza così importante nelle principali località di vacanza è un dato molto importante per l'economia locale della Costiera amalfitana, delle principali località marittime campane e per il Paese. E' indubbio che l'effetto Expo c'è ed è presente in tante zone strategiche italiane che si somma all'aumento di visite di turisti internazionali nel periodo estivo e l'avvio dei saldi estivi”. Le principali località estive italiane sono invase dai turisti russi che si confermano top spender nel trainare il Tax Free Shopping. Sono i cittadini russi cioè che sono in vetta alla classifica dei turisti internazionali che spendono di più nel nostro Paese. Global Blue indica che l’andamento degli ultimi dodici mesi del mercato del Tax Free Shopping nelle località estive della nostra penisola ha visto crescere la spesa media da un valore di 679 a 738 euro, nonostante un leggero calo dei volumi di acquisti (-3,29%).

Aumento trainato dagli acquisti dei Russi, che, nonostante stiano attraversando una delicata situazione politico-economica, continuano a rimanere la nazionalità top spender nelle principali località di mare italiane” commenta Antonella Bertossi, marketing sales manager di Global Blue Italia. “Nonostante la situazione geo-politica della Federazione Russa abbiamo avuto un calo delle visite di cittadini russi in Italia da parte della classe media, i ricchi investitori e turisti russi cercano ancora nel Belpaese acquisti extra lusso. Sempre secondo i dati Global Blue – conclude Gargiullo – i russi si confermano fra i top spender e da soli rappresentano il 12% del Tax Free Shopping in Campania”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Bonus affitto 2021: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento