Scontro polizia-operai di Terni, la Cgil in presidio dinanzi la Prefettura

Il sindacato salernitano: "Ancora una volta si è offesa la dignità dei lavoratori che, legittimamente, chiedevano la salvaguardia del loro posto di lavoro in questo periodo di crisi"

La Cgil di Salerno sarà domani sera dalle 17 alle 19 dinanzi la Prefettura per esprimere la sua ferma condanna alla violenza e all’aggressione subite dagli operai delle acciaierie di Terni, che protestavano a Roma per la difesa del lavoro, e solidarizzare con loro. "Ancora una volta - recita una nota del sindacato - si è offesa la dignità dei lavoratori che, legittimamente, chiedevano la salvaguardia del loro posto di lavoro in questo periodo di crisi che fa registrare, anche nel nostro territorio, casse integrazioni e chiusure aziendali. I lavoratori non sono criminali". Per la Cgil salernitana "si continuano a modificare le leggi che regolano il mercato del lavoro senza nemmeno tentare atti concreti che modifichino la politica industriale in Italia per favorire crescita e occupazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Occorrono - aggiungono gli esponenti della Confederazione Generale Italiana del Lavoro - risposte urgenti da parte del Governo e non l’uso della polizia e dei manganelli. È la politica economica del Governo che deve cambiare, e le forze produttive e sociali del territorio devono condividere scelte che condizionano la costruzione di leggi nazionali e regionali in favore dello sviluppo e della buona occupazione. E intanto cresce la povertà nel nostro Paese. Continua così la mobilitazione della Cgil nei territori e a livello nazionale, e domani in piazza ci saremo di nuovo, lavoratrici e lavoratori, disoccupate e disoccupati, pensionate e pensionati, cittadine e cittadini di uno Stato che deve rimanere democratico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • "Non mi dai da bere? Ti accoltello": un arresto a Torrione, beccato anche uno spacciatore

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, i dati del bollettino

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

Torna su
SalernoToday è in caricamento