Calabrone anomalo a Salerno, l'allarme del Comitato San Francesco

Intanto, lo stesso Comitato ha inoltrato una lettera all'Asl per sollecitare un intervento di disinfestazione nel quartiere

Il calabrone ritrovato

Disgusto e preoccupazione aleggiano a Salerno, precisamente nel rione Carmine. Ha fatto scattare l'allarme, infatti, la segnalazione lanciata dal Comitato di Quartiere San Francesco, circa il ritrovamento, nei pressi della pompa di benzina Erg, di un insetto morto non ben identificato, simile al calabrone killer che rischia di rovinare l'estate di milioni di italiani.

Il rischio fake news

L'insetto temuto, alias la vespa velutina, ha dimensioni notevoli ed il suo veleno può portare a conseguenze davvero pericolose, quali shock anafilattico o morte nei casi più gravi. E' necessario precisare, ad ogni modo, che corrono, sui social, news inerenti all'avvistamento del grosso insetto nero, ma, tuttavia, ad oggi, nessuna di queste ha dato riscontri effettivi sulla presenza reale del calabrone killer nel Bel Paese.

L'appello

"Ci interessa, in ogni caso, ricevere rassicurazioni dall'Asl circa la natura e la potenziale pericolosità dell'insetto segnalato - ha detto Laura Vitale del comitato di quartiere San Francesco - E al di là del caso specifico, continuiamo ad attendere una risposta, sempre da parte dell'Asl, circa la disinfestazione nella zona Carmine: tra blatte, larve e topi, all'orizzonte si scorge una calda estate tutt'altro che sicura in merito alle condizioni igienico-sanitarie del quartiere". Il Comitato San Francesco, intanto, ha inoltrato anche una lettera all'Azienda Sanitaria Locale per sollecitare l'intervento di sanificazione e tutelare la salute dei cittadini.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma tra le due Nocera, giovane geometra si toglie la vita

  • Eboli, sequestrata una macelleria: il proprietario tenta di aggredire i carabinieri

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Ultras Salernitana a lutto: è morto Antonio Liguori

  • Settecentomila lettere in partenza dall'Agenzia delle Entrate

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

Torna su
SalernoToday è in caricamento