rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca Centro / Lungomare Trieste

Presunto stupro a Santa Teresa, la 31enne: "Mi sono fidata di 1 dei due"

Entrambi i marocchini continuano a negare, assicurando, imvece, che la 31enne era consenziente. La ragazza ha commentato i fotogrammi delle videocamere della zona

"Mi sono fidata di uno dei due uomini. Ci eravamo incontrati per caso, mi avevano chiesto soldi per le birre, uno dei due si è ubriacato ma l’altro lo teneva a bada, gli diceva di lasciarmi di stare. Mi sono sentita al sicuro, invece lui ci ha poi lasciati soli in spiaggia e da lontano sorvegliava che non venisse nessuno. È stato allora che l’altro mi ha violentata. Poi è arrivato anche lui e mi ha palpeggiato il seno". E’ una parte del racconto della 31enne di origini straniere che ha denunciato di essere stata stuprata nel maggio del 2016 sulla spiaggia di Santa Teresa.

Come riporta il quotidiano La Città, la donna ha fornito la sua versione dei fatti. Entrambi i marocchini continuano a negare, assicurando, imvece, che la 31enne era consenziente. Dopo quasi tre ore davanti ai giudici della prima sezione penale, la donna ha commentato passo per passo i fotogrammi. Il prossimo giugno, il pm Francesco Rotondo formulerà la requisitoria.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presunto stupro a Santa Teresa, la 31enne: "Mi sono fidata di 1 dei due"

SalernoToday è in caricamento