Processione di San Matteo senza Gonfalone: l'ira del consigliere Celano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Se fosse confermata la notizia che la G.M. negherebbe l'utilizzo del Gonfalone durante la Processiine di San Matteo, ci troveremmo difronte all'ennesimo gravissimo e vergognoso abuso di un'Amministrazione indegna, cui reagiremmo con determinatezza  Tale decisione assunta da un Sindaco dichiaratamente laico e da un manipolo di amministratori che continua a prestarsi ed a sostenere  un'indecente capriccio dell'ex Sindaco che ha creato inutili tensioni durante i festeggiamenti civili e religiosi degli ultimi anni, non solo non rispetterebbe la volontà della stragrande maggioranza dei salernitani  legati indissolubilmente al Santo Patrono ed apparrebbe atto indecente e deprecabile ma rappresenterebbe anche un vero e proprio abuso amministrativo.

L'articolo 5 del regolamento comunale, prevede, infatti,  che il gonfalone debba obbligatoriamente essere presente «nelle cerimonie civili, patriottiche e religiose», tra cui anche la festa patronale.

Difenderemo, dunque,  in ogni sede le nostre tradizioni, l'amore dei Salernitani per il loro Patrono e il legame stretto tra città e Santo cbe ripicche e infantilismi non possono erodere.

Il consigliere comunale Roberto Celano
 

Torna su
SalernoToday è in caricamento