menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo scontro del 2014

Lo scontro del 2014

San Matteo 2015, ultimo vertice tra Moretti e i portatori: tensione

In occasione dell'Alzata del Panno - scrive La Città - domani è in programma un faccia a faccia decisivo per sciogliere gli ultimi nodi sulla processione del 21 settembre

Il gran giorno si avvicina. Domani, infatti, vi sarà l’Alzata del Panno che darà il via alle celebrazioni in onore di San Matteo. Che, ogni anno, sarà festeggiato il 21 settembre. Ma, forse, mai come quest’anno tutti si chiedono se lo scontro tra i portatori e la Curia sulla modalità con cui svolgere la processione religiosa possa precipitare in accuse, veleni e contestazioni come lo scorso anno. Dopo una serie di incontri con le istituzioni e i portatori delle statue l’arcivescovo Luigi Moretti ha stilato il nuovo programma della cerimonia religiosa che, quest’anno, tra le altre cose, vedrà per la prima volta entrare sotto i portici del Comune non più la statua di San Matteo bensì il braccio con la Reliquia. Una scelta che, però, non sembra essere gradita a tutte le parenze. 

Per questa ragione – scrive il quotidiano La Città – domani mattina si svolgerà un incontro tra Moretti e  i portatori per scambiarsi qualche considerazione privata sulla questione. Accantonata la questione “busto vs braccio” nell’atrio del Comune, quelli di San Matteo s’intende, l’attenzione ora si focalizza su un altro particolare che agli occhi di molti potrebbe apparire un’inezia ma che, per i puristi della festa, inezia non è: la posizione che le statue dovranno tenere una volta arrivate in processione davanti Palazzo di Città. 

Ci aspettiamo che il vescovo chiarisca anche questo ultimo aspetto affinchè non ci siano più punti oscuri sulle modalità con cui la processione dovrà essere effettuata – dichiara un portatore al quotidiano – vorremmo infatti sapere se noi portatori dovremo o meno girare le statue verso l’entrata del Municipio che lui attraverserà con la reliquia del santo in mano oppure se, come aveva fatto sapere all’inizio, le stesse dovranno essere posizionate nella direzione della processione, ossia verso il teatro Verdi”.
 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento