Caos San Matteo, Moretti ai fedeli: "Grazie di tutto, pregherò anche per i contestatori"

L'arcivescovo di Salerno ringrazia pubblicamente tutti i fedeli dell'Arcidiocesi Salerno-Campagna-Acerno attraverso una lettera che sarà letta domani in tutte le chiese

L’arcivescovo Luigi Moretti invia una lettera a tutti i fedeli dell’Arcidiocesi Salerno-Campagna-Acerno per ringraziarli della vicinanza espressagli nei giorni successivi alla processione di San Matteo, durante la quale è stato duramente contestato da alcuni fedeli. La missiva sarà letta nelle messe domenicali del 5 ottobre in tutte le parrocchie dell’arcidiocesi. “Sento nel cuore il desiderio di ringraziarvi – scrive Moretti - per i tanti attestati di solidarietà e di stima che, nei giorni seguenti la processione di San Matteo, avete inteso indirizzarmi. E’ stato un fiume di incontri personali, telefonate, mail, biglietti recapitati a mano in Curia, attestazioni pubbliche, comunicati ufficiali. Come dimenticare poi la partecipatissima veglia in Cattedrale la sera del 30 settembre scorso alla presenza di tantissimi giovani”.

“Le vostre testimonianze cariche di affetto – aggiunge l’arcivescovo metropolita - hanno riempito il mio cuore di uomo e di Pastore della città di Salerno e dell’intera Arcidiocesi, così ricche di storia e di tradizioni sacre. Ho avuto modo di percepire la consapevolezza di tutti che, quanto accaduto durante la processione, è stata una profonda ferita inferta - più che alla mia persona – all’autentica pietà popolare e quindi al Santo Patrono e ai Santi martiri salernitani i cui simulacri erano condotti nel corteo orante e additati alla nostra venerazione”.

Poi aggiunge: “Vi confido che avrei voluto esprimere la mia gratitudine personalmente a ciascuno di voi, ma siete tanti e sarebbe risultato impossibile. Tuttavia, assicuro ad ognuno la mia preghiera. Il mio pensiero intende raggiungere anche coloro che, con atteggiamenti inopportuni e irriverenti, hanno svilito lo spirito della processione e infranto la gioia che deriva dal ritrovarsi tutti insieme ad onorare San Matteo. Sento forte la mia paternità anche nei loro confronti. Prego e li affido al Signore perché – conclude Moretti -  pur nella differenza delle opinioni e delle responsabilità, possiamo ritrovarci uniti per testimoniare sincera devozione al Patrono della nostra Comunità”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

Torna su
SalernoToday è in caricamento