menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Crescent

Il Crescent

Rinviata l'udienza sul Crescent: scontro sulle dimensioni dell'opera

Nel processo sono imputati il neo governatore della Campania Vincenzo De Luca ed altre 21 persone. La polemica giudiziaria riprenderà a settembre

E’ stata rinviata al prossimo 15 settembre la decima udienza del processo sulle presunte irregolarità urbanistiche commesse nella realizzazione Crescent di Salerno. Nella giornata di oggi si è discusso del controesame di Raffaella Di Leo, presidente dell'associazione Italia Nostra nonche' parte civile nel processo, condotto dai legali delle difese. Nel processo sono imputati il neo governatore della Campania Vincenzo De Luca ed altre 21 persone.  

Nel corso dell'udienza i difensori degli imputati hanno presentato una serie di fotografie di altri grandi edifici, paragonabili per altezza all'edificio del Crescent e contestato alla Di Leo di "non aver mai presentato osservazioni sul Crescent all'atto dell'approvazione del Pua". Pronta la risposta della diretta interessata Di Leo ha ricordato come l’opera sia stata oggetto di diversi esposti in Procura da parte dell'associazione da lei presieduta in quanto ritenuta troppo invasiva al punto da togliere la visuale della Costiera Amalfitana dal lungomare di Salerno. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

  • social

    Promozione culturale, pubblicato l'avviso della Regione Campania

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento