Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Caso Sara Tommasi: fissata la prossima udienza, tra i testimoni Berlusconi

Si è tenuto presso la terza sezione penale del tribunale di Salerno, il processo per il presunto stupro di gruppo ai danni della soubrette Sara Tommasi: prossima udienza il 28 aprile

Si è tenuta questa mattina presso la terza sezione penale del tribunale di Salerno, il processo per il presunto stupro di gruppo ai danni della soubrette Sara Tommasi. Oggi, dunque, la costituzione delle parti e l’ammissione dei mezzi di prova. I legali della soubrette, gli avvocati Saverio Campana e Alfonso Luigi Marmo, chiedono il “ripristino di una situazione di giustizia” ed hanno annunciato che presenteranno nei prossimi giorni una denuncia alla Procura della Repubblica di Milano per il primo film hard girato dalla loro assistita.

"Sono stata violentata moralmente, spero che vengano fuori i colpevoli di questo abuso", ha detto ai cronisti questa mattina. Secondo l'accusa, l'attrice sarebbe stata costretta ad assumere cocaina per poi girare "Confessioni Private", un film hard in un albergo di Buccino. Due le persone arrestate dai carabinieri di Eboli coordinati dalla Procura di Salerno, per violenza sessuale sulla show girl: i produttori e organizzatori artistici del porno avrebbero partecipato alla realizzazione del film insieme ad altre tre persone che risultano indagate perchè avrebbero approfittato dello stato psicologico che stava vivendo l'attrice e l'avrebbero convinta nel settembre del 2012 a girare il film.

Nella lista dei testimoni che saranno chiamati a deporre, intanto, spunta anche il nome di Silvio Berlusconi. Pare che il leader di Forza Italia sarebbe persona informata sui fatti per la circostanza secondo la quale Tommasi avrebbe partecipato alle notti di Arcore. Un processo destinato a fare rumore. L’udienza è stata aggiornata al prossimo 28 aprile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Sara Tommasi: fissata la prossima udienza, tra i testimoni Berlusconi

SalernoToday è in caricamento