menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Processo Termovalorizzatore, assolto il governatore De Luca: "Finalmente"

La Corte d'Appello ribalta il verdetto di primo grado che aveva condannato l'ex sindaco di Salerno con l'accusa di abuso d'ufficio. Nel mirino del pm era finita la nomina a project manager di Alberto Di Lorenzo

Dopo la condanna di primo grado (pena sospesa) per abuso d’ufficio, il governatore della Campania Vincenzo De Luca è stato assolto nel processo d’appello sul termovalorizzatore di Salerno. Nel mirino del pm  era finita la nomina a project manager di Alberto Di Lorenzo. Per i giudici, invece, questa volta il “fatto non sussiste”. Quindi, almeno per il momento, non vi è più per l'ex sindaco del capoluogo il rischio di sospensione dall’incarico in virtù della Legge Severino.  

Immediato il commento di De Luca: "Anni di pesante aggressione politica e mediatica per nulla. Anni di un calvario che avrebbe fatto scoppiare il cuore a chiunque. Ho retto per le profonde motivazioni ideali e morali, e per l'assoluta serenità della mia coscienza. Esprimo il mio rispetto per la magistratura, la cui autonomia è un bene per i cittadini onesti e non un privilegio di alcuni. Il controllo di legalità nei confronti di chiunque è doveroso in democrazia. Mi auguro che nel dibattito pubblico si esaurisca la tendenza dilagante a calpestare con disinvoltura la dignità di persone e famiglie oltre le regole di uno Stato di diritto. Mi auguro - conclude l'ex governatore - che si affermi l'abitudine a confrontarsi civilmente, in un clima di rispetto reciproco. L'essere uomini è più importante delle bandiere di partito".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento