menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Termovalorizzatore: De Luca si difende in aula, annunciata la rinuncia alla prescrizione

Il Governatore della Campania ed ex sindaco di Salerno: "Io sono qui per cinque minuti di colloquio avuto otto anni fa. Ho solo firmato un'ordinanza degli uffici"

Il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, stamattina, ha reso le sue dichiarazioni spontanee nella II udienza d’appello del processo per il termovalorizzatore che lo ha visto condannato in primo grado per abuso d’ufficio e che fece scattare la legge Severino. "Io sono qui per cinque minuti di colloquio avuto otto anni fa. Ho solo firmato un'ordinanza degli uffici", ha precisato l'ex sindaco di Salerno, riferendosi ad un incontro con l’allora responsabile del procedimento, ingegnere Domenico Barletta, che in quei cinque minuti gli espresse la preoccupazione per i tempi e per il carico di lavoro chiedendo una collaborazione tecnica-amministrativa per gli espropri. "Le retribuzioni sono state decise su criteri oggettivi e io non so nulla delle determine di pagamento”, incalza De Luca.

De Luca, dunque, accolse la richiesta di ampliare lo staff organizzativo "senza proporre nomi o restrizioni": "Ho firmato quella documentazione con spirito di fiducia e ho preso atto di quello che mi era stato proposto, non sapevo nulla neanche delle determine di pagamento", ha aggiunto. Questa la sua verità sulla nomina di Alberto Di Lorenzo a project manager. Dalla valutazione delle sue dichiarazioni dipenderà anche la decisione dei giudici, dopo la richiesta avanzata dai legali di De Luca, di riaprire la fase istruttoria. Prima di andare via, come suo costume, una battuta del Governatore con i giornalisti: "Sono come Brad Pitt", riferendosi probabilmente all'attenzione mediatica riservatagli. Intanto la difesa di De Luca annuncia che rinuncerà alla prescrizione: "Chiediamo un'assoluzione nel merito perché il fatto non sussiste".

.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento