← Tutte le segnalazioni

Altro

"Doniamo il casco al Ruggi", raccolta fondi per aiutare i malati di tumore

Da circa tre mesi Salerno si è unita in una raccolta fondi mai viste prima d’ora! L’intera comunità locale ha abbracciato la causa di Teresa Giordano,una giovane ragazza salernitana che ha sconfitto un tumore al seno lo scorso maggio 2018. DIXHUIT è il nome che gli è stato dato,una parola francese che traduce il numero 18 a cui Teresa è particolarmente legata. Farcela da sola e raggiungere la cifra di 40.000€ sarebbe stato possibile se non avesse conosciuto loro,quelli di Bella Sempre che negli ultimi tre anni avevano già cominciato a raccogliere un Bel po di soldini al fine di acquistare lui: il casco refrigerante. Lo scetticismo delle persone e l’incredulità su quanto il macchinario salva capelli potesse essere realmente efficace è stato da subito smontato quando lo scorso mese,presso la scuola di musica ed arte “AMADEUS”,si è tenuto un concerto importantissimo di beneficenza durante il quale ha partecipato lei,Valentina Liberatore trentaquattrenne romana in cura al gemelli per la stessa patologia di Teresa che ha mostrato i suoi capelli ancora lunghi e attaccati alla cute,nonostante le crude terapie chemioterapiche già affrontate. Le pinkbox (salvadanai rosa),sono disponibili in tanti esercizi commerciali del Salernitano e permettono a tutti noi che ci sentiamo in dovere di contribuire di poter partecipare. Con essi anche le locandine rosa,che ricordano il colore della lotta al tumore al seno,su cui sono indicate tutte le informazioni per poter donare attraverso bonifico bancario. Il progetto ha già raccolto in circa due mesi quasi 3.000€ e continua ad organizzare altri eventi benefici. Salerno per Salerno. Sostenendo il prodotto sosteniamo le donne salernitane e doniamo il casco salva caduta al nostro day hospital oncologico del Ruggi,sotto direzione della ditt.ssa Savastano. Teresa Giordano

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
SalernoToday è in caricamento