menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fratte

Fratte

Mistero a Salerno, trovati numerosi proiettili nascosti: ipotesi guerra tra bande

A scoprire la loro presenza nei quartieri di Fratte e Petrosino sono stati, in due distinte operazioni e a distanza di poche ore, gli uomini della Squadra Mobile e i carabinieri

Mistero a Salerno per il ritrovamento di alcuni proiettili trovati dalle forze dell’ordine in due quartieri del città nell’ambito di due distinte operazioni di controllo del territorio. Si tratta – rivela Il Mattino - di bossoli del calibro 7.65, quelli usati per sparare per davvero e quindi anche per uccidere, che sarebbero stati nascosti o gettati via da qualche malintenzionato per eludere eventuali controlli. 
Il primo ritrovamento è stato fatto da una pattuglia della sezione Volanti della Questura di Salerno in via Napoli, a Fratte. I colpi sono stati rinvenuti in un canale di scolo a lato della strada. Erano venti e sono stati subito prelevati dagli uomini della Scientifica per i rilievi del caso. E, molto probabilmente, anche per verificare l’eventuale presenza di impronte digitali. Il secondo è avvenuto, invece, in via Nizza nel Rione Petrosino, dove i bossoli sono stati trovati dai carabinieri nell’intercapedine di un finestrone di una scala interna di un condominio. Erano dodici e, anche questi, di calibro 7.65. 

Le indagini sono in corso e gli inquirenti non escludono alcuna pista,  visto che i due ritrovamenti sono avvenuti a poche ore di distanza l’uno dall’altro.  Potrebbe trattarsi di una coincidenza ma anche di qualche gruppo criminale che si è armato per far valere le proprie ambizioni espansionistiche in città contro eventualmente un gruppo avversario. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento