rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca Litoranea

Choc in litoranea, prostituta sparata a freddo nel cuore della notte

Quattro i colpi esplosi da una pistola calibro 765. La donna era stata arrestata lo scorso anno dalla polizia per sfruttamento della prostituzione, mentre a ottobre era stata oggetto di un altro attentato

Una prostituta è stata sparata nella tarda serata di ieri lungo la litoranea a sud del capoluogo. Sul posto sono intervenuti subito gli agenti della squadra mobile della Questura che hanno avviato  le indagini. Quattro i colpi esplosi da una pistola calibro 765. La donna, di 35 anni, era stata arrestata lo scorso anno dalla polizia per sfruttamento della prostituzione, mentre a ottobre era stata oggetto di un altro attentato avvenuto sull'autostrada Napoli-Salerno, nei pressi di Vietri sul Mare, quando la sua auto fu attinta da alcuni colpi di pistola. Le indagini della Squadra Mobile sono concentrate sui gruppi criminali che si contendono le zone della prostituzione sulla litoranea, che da Salerno a Paestum vengono gestite da sodalizi di nazionalità rumena, bulgara, albanese a africana.

Proprio nell'ultima settimana nel quadro dei servizi di rafforzamento di controllo del territorio predisposti dal questore di Salerno Antonio De Iesu che hanno visto l'impiego di personale del Reparto Prevenzione Crimine Campania, sono stati  identificate 207 persone e 115 veicoli e denunciate in stato di libertà 7 cittadine romene perché inottemperanti al foglio di via obbligatorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Choc in litoranea, prostituta sparata a freddo nel cuore della notte

SalernoToday è in caricamento