menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Agro nocerino sarnese, si intrattiene con un minore: arrestata meretrice

Una prostituta di nazionalità romena è stata sorpresa in compagnia di un 14enne di Pompei: i due si palpeggiavano a vicenda, lui aveva pagato. Denunciate altre due donne

E' stata colta in flagrante mentre si faceva palpeggiare e mentre palpeggiava un cliente, con l'aggravante però che si trattava di un minorenne: M. C. M., 33 anni, di origine romena, è stata quindi tratta in arresto, nell'agro nocerino sarnese, con l'accusa di atti sessuali con minorenni. I carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore, diretti dal maggiore Matteo Gabelloni, stavano effettuando dei controlli antiprostituzione quando hanno scoperto la donna insieme ad un ragazzino di 14 anni, di Pompei (Napoli): il giovane aveva pagato la donna ed in cambio la stava palpeggiando e veniva palpeggiato. La 33enne è stata quindi condotta dai carabinieri in camera di sicurezza, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Denunciata a piede libero una seconda prostituta, B. P. G., di origine bulgara, per atti osceni in luogo pubblico: la donna, 37enne, insieme ad un cliente, M. G., di Pagani, anch'egli 37enne, si era appartata in auto nel territorio di Sant'Egidio del monte Albino. Entrambi sono stati denunciati. Una terza donna, anch'ella di nazionalità bulgara, è stata trovata in possesso di un coltello di tipo proibito, nascosto nella borsetta. La donna, T. T., 26 anni, è stata denunciata per porto abusivo di arma bianca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento