Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca San Cipriano Picentino

Sit-in contro la strage dei randagi a San Cipriano: animalisti in piazza

Si è svolta presso Piazza Umberto I di San Cipriano Picentino la manifestazione indetta dal Coordinamento Animalista Salernitano a seguito dei gravissimi episodi di avvelenamento

Tutti in piazza, gli amanti degli animali, questa mattina, a San Cipriano Picentino, in occasione della manifestazione contro la strage dei randagi. Indetta dal Coordinamento Animalista Salernitano a seguito dei gravissimi episodi di avvelenamento ai danni dei cagnolini senza casa, l'iniziativa che si è tenuta presso Piazza Umberto I, ha inteso esprimere, con cartelloni e bandiere, piena solidarietà per i 30 amici a quattro zampe che sono stati avvelenati nel comune picentino.

"Ribadendo alla cittadinaza che l'avvelenamento non è la soluzione per combattere il randagismo, ma solo sofferenza, lente agonie e morte, abbiamo cercato di avere un dialogo con i residenti per avviarli verso un processo di sensibilizzazione sui diritti degli animali - racconta Irene Caputo insieme agli altri animalisti - Abbiamo invitato i residenti a firmare la petizione con cui chiedere insieme, all'amministrazione comunale, l’istituzionalizzazione dei cani randagi attraverso l'applicazione dei microchip intestati alla stessa amministrazione, nonchè di provvedere alle sterilizzazioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sit-in contro la strage dei randagi a San Cipriano: animalisti in piazza
SalernoToday è in caricamento