Arechi Multiservice: lavoratori insieme all'Ugl protestano sotto la Provincia

Oggi i manifestanti sono tornati a Palazzo Sant'Agostino, puntando il dito contro il presidente Giuseppe Canfora e la sua Giunta

Un momento della protesta

Continua la protesta dei lavoratori dell’Arechi Multiservice che, dal 31 dicembre dello scorso anno, non vedono rinnovato il loro contratto. Oggi i manifestanti sono tornati a Palazzo Sant'Agostino, puntando il dito contro il presidente Giuseppe Canfora e la sua Giunta.

Al loro fianco il sindacato Ugl che ha sottolineato come, ad oggi, mentre le strade "restano nel degrado e i soffitti delle scuole continuano a crollare", nulla o quasi si sia ancora sbloccato. I lavoratori si sono anche incantenati in segno di protesta: il presidio proseguirà ad oltranza, qualora non si risolvano le problematiche per i 24 lavoratori vincitori del concorso pubblico di due anni fa, con la società gestita dalla Provincia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Cava de' Tirreni, morto luogotenente dei carabinieri

  • Covid-19: situazione drammatica al Ruggi, anziana in gravissime condizioni

  • Covid-19: altri 3 contagi a San Mango, nuovi casi a San Severino, Sarno, Vibonati e Nocera

  • Covid-19: contagi in diminuzione in Campania, l'analisi dei dati

  • Covid-19: in Campania 2.677 contagi, 8 nuovi positivi a Salerno città

  • Covid-19 a Cava, lo sfogo di Carla De Pisapia: "Mio padre è morto e devono ancora farmi il tampone"

Torna su
SalernoToday è in caricamento