menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della protesta

Un momento della protesta

Protesta degli ex-operai Isochimica davanti all'Asl: caos e disagi per il traffico

Il Comitato di protesta: "Vogliamo che l’Asl di Salerno avvii il sistema di sorveglianza sanitaria annuale e gratuito per tutti i cittadini esposti all’amianto"

Striscioni, megafono e cori, da questa mattina, dinanzi all'Asl di via Nizza. Proprio lì, infatti, si sta tenendo il presidio di protesta organizzato dagli ex operai Isochimica, promotori del "Comitato esposti amianto" di Salerno. I manifestanti, capitanati dal rappresentante Michele Aversa e dal presidente Carmine De Sio, chiedono all'Asl di avviare un sistema di sorveglianza sanitaria, annuale e gratuito, per tutti i cittadini esposti all’amianto.

Cruccio degli ex-operai, il fatto che dalla nascita della commissione, avvenuta nel marzo dello scorso anno, ad oggi nulla è cambiato per la tutela della salute dei lavoratori. "Noi ex-operai Isochimica siamo contaminati dall'amianto e da anni attendiamo di essere sottoposti dall'Asl ai controlli medici obbligatori già dal 1991 - ha spiegato Aversa - La Regione, nel 2007, ha finanziato il piano di sorveglianza sanitaria per i lavoratori che sono stati esposti all'amianto: dal marzo dell'anno scorso stiamo sollecitando l'Asl per l'attivazione della sorveglianza sanitaria".

"A luglio ottenemmo un tavolo a tema istituito dalla giunta provinciale - continua De Sio- cui seguì, a settembre, il protocollo d'intesa siglato, tra gli altri, dal presidente Cirielli, dal Comitato, dal direttore dell'Asl Squillante e dall'Isde. Ma nulla è cambiato da allora". Al fianco dei ex-lavoratori, anche Rifondazione Comunista,  i medici volontari e, giorno dopo giorno, nuove forze sindacali che stanno scegliendo di lottare accanto agli ex-operai dell'Isochimica. Nel corso del presidio di questa mattina, non stanno mancando momenti di rallentamento al traffico e di tensione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento