"L'ospedale di Vallo sta morendo: manca il personale": protesta dinanzi all'Asl

Ronca del comitato: "Ad oggi, se parliamo di ferie, presso il nosocomio di Vallo ci sono meno 500 dipendenti che operano: la situazione non è più sostenibile"

La protesta

Protesta, stamattina, dinanzi all'Asl di via Nizza. Fischi e cori per salvare l'ospedale di Vallo della Lucania che soffre di una grave carenza di personale. A fornire il punto della situazione, Roberto Ronca del Comitato Pro Ospedale San Luca: "Come già reso noto più volte alla direzione generale, il nostro ospedale prima contava circa 800 dipendenti: a gennaio ne contava 570, con l'ultimo censimento, ma in realtà scendiamo a 550 dipendenti tra trasferimenti e pensioni. Anzi, a circa 530 unità se si calcolano pure i dipendenti con patologie gravi e ad oggi, se parliamo di ferie, presso il nosocomio di Vallo ci sono meno 500 dipendenti che operano: la situazione non è più sostenibile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le proposte

Tra le soluzioni proposte dal comitato, quella di attingere personale dalle cooperative: in particolare, circa 15 infermieri visto che c'è disponibilità di oltre 700mila euro per il nosocomio, grazie ad una determina impugnata dal comitato,  e, poi, di ricorrere al censimento e alla rimodulazuone e alla ricollocazione del personale del distretto Vallo-Agropoli, recuperando risorse umane. "Ci auguriamo che la direzione ci ascolti", ha concluso Ronca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapertura dei ristoranti in Campania: la Regione pubblica il video

  • Giù dal quinto piano di casa, dramma a Nocera: muore ragazzo di 16 anni

  • Pastena, palpeggiata nelle parti intime mentre torna a casa: indagini in corso

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Fiume Sele: dopo il lockdown, un'esplosione di colori e biodiversità

  • Rissa in pieno centro a Pontecagnano: un giovane in ospedale

Torna su
SalernoToday è in caricamento