menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei selfie

Uno dei selfie

Mobilitazione degli avvocati contro la Cassa Forense: salernitani a Roma

Selfie e post, intanto, per la campagna sui social network #iononmicancello: a tale iniziativa on-line seguirà la manifestazione che si svolgerà a Roma il 27 febbraio

Protestano gli avvocati salernitani contro la Cassa Forense che impone il pagamento immediato dei contributi previdenziali o la cancellazione dagli albi. L’iscrizione alla Cassa diventa obbligatoria per chi fattura più di 10.300 euro l’anno. Selfie e post, dunque, per la campagna sui social network #iononmicancello: a tale iniziativa on-line seguirà la manifestazione che si svolgerà a Roma il 27 febbraio.

"Caro questore di Roma, hai deciso che il 27 febbraio potremo avvicinarci a Cassa Forense solo in delegazione, e solo scortati dalle forze dell'ordine. Accidenti, evidentemente ci ritenete pericolosi; e ciò, in un certo senso, quasi ci lusinga. Però ci impedisci di avvicinarci a roba nostra, e ci tratti manco fossimo hooligan (scusa il riferimento doloroso, ma te lo meriti). A roba nostra capisci: roba che esiste solo ed esclusivamente per essere al nostro servizio; e diversamente non ha senso. Ti abbiamo preavvisato, ti abbiamo spiegato il nostro sit-in, abbiamo discusso. Rossella Lisabettini si è sobbarcata colloqui estenuanti col tuo portavoce, un simpatico ispettore della Digos. Ma nulla. Bancomat siamo e bancomat dovremmo restare, secondo voi? No cari, voi non ci contenete. Fisicamente saremo a piazza Cavour, come volete voi. Ma la nostra cassa ce la prenderemo comunque", scrivono su Facebook gli organizzatori di MGA (Mobilitazione Generale degli Avvocati). "Ci appelliamo a tutte le altre associazioni forensi, a tutte le associazioni di categoria, a tutti i professionisti, a tutti i lavoratori autonomi e a tutte le partite Iva: aggreghiamoci, uniamo le nostre forze, perche solo incrociando le nostre lotte avremo qualche possibilità di contrastare la politica fiscale del Governo e le politiche previdenziali dei nostri enti di riferimento, e magari di mutarne l'orientamento", concludono gli avvocati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento