Centrale a biomasse a Paestum: il flash mob organizzato da Legambiente

"Costruire una centrale a biomasse - ha commentato Buonomo, presidente Legambiente Campania- a poca distanza dai Templi, e' uno sfregio per uno dei territori più importanti dal punto di vista ambientale e turistico"

Un momento della protesta (foto Facebook)

Questa mattina, sul corso Vittorio Emanuele II di Salerno, c'è stata una singolare protesta contro la costruzione di una centrale biomasse a Capaccio. Alcuni volontari di Legambiente, infatti, hanno organizzato, armati di cartelli e mascherine anti smog, un flash mob contro la realizzazione della'infrastruttura prevista al centro di attività di produzioni agricoli e di allevamenti di bufale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Pensare di costruire una centrale a biomasse - ha commentato Michele Buonomo, presidente Legambiente Campania- a poca distanza dai Templi di Paestum, e' uno sfregio per uno dei territori più  importanti dal punto di vista ambientale e turistico  con produzioni di qualità che tutto il mondo ci invidia". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Cava de' Tirreni, morto luogotenente dei carabinieri

  • Covid-19: situazione drammatica al Ruggi, anziana in gravissime condizioni

  • Dramma a Calvanico: giovane trovato senza vita, si ipotizza il suicidio

  • Covid-19: altri 3 contagi a San Mango, nuovi casi a San Severino, Sarno, Vibonati e Nocera

  • Covid-19: contagi in diminuzione in Campania, l'analisi dei dati

  • Covid-19: in Campania 2.677 contagi, 8 nuovi positivi a Salerno città

Torna su
SalernoToday è in caricamento