Cronaca Stadio Arechi / Via Allende Salvatore

"No al circo con gli animali": gli animalisti contro il Rolando Orfei

I manifestanti: "Animali appartenenti a specie che in natura si spostano lungo percorsi di centinaia di km, nei circhi passano l'intera vita negli squallidi vagoni-gabbia"

Tigri nei circhi

Tutti in piazza, gli animalisti capitanati dal gruppo di attivisti "Veg in Campania", per dire "no" al circo con gli animali. Per il primo anno, infatti, il circo Rolando Orfei è approdato in via Allende per le festività natalizie, portando con sè diversi animali esotici e non. Provvisti di volantini, materiale informativo e striscioni, i manifestanti, dalle ore 16:30 alle 21, il 5 gennaio terranno un sit- in nel piazzale antistante lo stadio Arechi, per spiegare agli spettatori le motivazioni alla base della loro indignazione.

"In queste realtà gli animali sono privati della libertà, mantenuti in ambienti innaturali ed in condizioni non rispettose dei loro più elementari bisogni - spiegano i promotori dell'iniziativa - Animali appartenenti a specie che in natura si spostano lungo percorsi di centinaia di km, nei circhi passano l'intera vita negli squallidi vagoni-gabbia dei camion che li trasportano. La vita in cattività che reprime ogni comportamento naturale, la convivenza di specie incompatibili per rapporti preda-predatore, l'impossibilità per gli animali di sottrarsi alla vista del pubblico durante le visite, le luci, i rumori e la presenza della folla agitata durante gli spettacoli, i lunghi viaggi anche di migliaia di km, sono tutti elementi di stress ben riconosciuti per gli animali e fonte di malessere psicologico".

Altamente diseducativo per i bambini, inoltre, il circo con gli animali, secondo Veg Campania:"Si tratta di una vera e propria legittimazione della sopraffazione del più forte nei confronti del più debole, dell’uomo su tutti gli animali", hanno precisato. Gli stessi organizzatori, invece, dicono "si" al Circo Contemporaneo: "Il corpo, l'arte, la poesia sono i protagonisti assoluti di questi spettacoli visionari. Questo è il circo che ci piace, l'unico in linea con una società che si definisce civile. Vogliamo un circo più umano, senza animali, che metta in luce solo la bravura dei suoi artisti", concludono gli animalisti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No al circo con gli animali": gli animalisti contro il Rolando Orfei

SalernoToday è in caricamento