Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Raccordo Salerno-Avellino: annunciata protesta per la revoca dei fondi Cipe

"Abbiamo subito l'ennesimo scippo da parte del Governo centrale - spiega Ferdinando De Blasio, segretario provinciale della Filca Cisl - anche per l'inadempienza dell'Anas che non ha completato, nei tempi annunciati, il progetto definitivo"

Revoca dei finanziamenti Cipe per il completamento del raccordo Salerno-Avellino: la Filca Cisl non ci sta. Il 18 marzo, i lavoratori del settore dell'edilizia della Provincia, terranno un presidio nei pressi di piazza Amendola, dinanzi alla Prefettura di Salerno, per protestare contro le continue mortificazioni che il territorio del salernitano sta subendo. 

"Abbiamo subito l'ennesimo scippo da parte del Governo centrale - spiega Ferdinando De Blasio, segretario provinciale della Filca Cisl - anche per l'inadempienza dell'Anas che non ha completato, nei tempi annunciati, il progetto definitivo e per colpa della Regione Campania che, nel frattempo, non ha sottoscritto l'accordo quadro per l'inizio vero e proprio dei lavori". Già dalle prime ore del mattino, dunque, arriveranno lavoratori e sindacalisti da tutto il territorio. "Chiediamo di attivare. E' il momento che un tavolo permanente di crisi per affrontare situazioni difficili come quella che ha interessato la Salerno Avellinoanche a Palazzo di Governo si cambi strategia: dalla politica del mero ascolto c'è bisogno che si passi ad azioni concrete", ha concluso il segretario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccordo Salerno-Avellino: annunciata protesta per la revoca dei fondi Cipe

SalernoToday è in caricamento