rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Niente riscaldamenti e insetti: protesta del Convitto Nazionale

Il Convitto Nazionale "Torquato Tasso" protesterà sotto la Provincia di Salerno contro le situazioni molto spiacevoli che da ormai ben cinque anni gravano sugli studenti

Non certo idilliache, le condizioni strutturali delle scuole di Salerno e Provincia. Partendo dagli insetti e dalla mancata sicurezza al Regina Margherita, passando per l'incresciosa situazione di alcune sezioni del Galilei, fino ad arrivare all'assenza di riscaldamento in diverse scuole della provincia, purtroppo, il quadro del nostro territorio è decisamente avvilente.

Domani tocca al Convitto Nazionale "Torquato Tasso" protestare: alle 8:30 sotto la Provincia, gli studenti manifesteranno il loro dissenso contro le situazioni tanto spiacevoli che da ormai ben cinque anni gravano sulla loro pelle. "L’assenza di riscaldamenti, sostituiti precariamente da stufette non sufficienti alla vivibilità dell’ambiente scolastico e la presenza di piccoli insetti richiedono l’intervento tempestivo dell’Istituzione Provinciale nella concessione dell’ordine di chiusura dei cantieri e delle aule dove avviene la proliferazione degli insetti stessi - spiegano da Unione degli Studenti di Salerno - Disagi questi, a cui, nonostante le continue insistenze dei ragazzi, non si è mai a posto rimedio, ma si sono ottenute solo promesse vane e alcun cambiamento rilevato. Gli studenti salernitani vedono in questo modo ancora una volta negato il loro diritto allo studio, costretti a vivere in un ambiente malsano, completamente ignorati in un dialogo provato a instaurare da anni più di 5 anni con le autorità competenti". Si preannuncia, quindi, una nuova battaglia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente riscaldamenti e insetti: protesta del Convitto Nazionale

SalernoToday è in caricamento