Atmosfera rovente in città: in piazza dipendenti comunali e Cstp

Infuocata, l'atmosfera in piazza: in fermento sia i dipendenti comunali che i lavoratori del trasporto

Aria di forte tensione in città. Nonostante il clima anomalamente invernale, decisamente infuocata appare l'atmosfera in piazza. A protestare, infatti, i dipendenti e gli utenti del Cstp allarmati per la mancata ricapitalizzazione dei soci del consorzio: deserta, ieri, l'assemblea, rilanciata per oggi, in secondas convocazione.Non si è lasciata attendere la convocazione in Prefettura per i sindaci interessati alla problematica. Intanto, poche, le corse dei bus attive in giornata, con tutti i disagi per l'utenza che questo comporta.

Paralisi pure degli asili e degli scuolabus: oltre 1000 i dipendenti comunali che hanno aderito alla giornata di sciopero indetta per oggi, dalle ore 9 alle ore 21. Non è piaciuta, ai dipendenti, "la disparità di trattamento attuata a Palazzo di Città tra impiegati e dirigenti", come ribadito dai sindacati presenti in queste ore in piazza Amendola. La revoca del contratto decentrato e la riduzione del 10% degli stipendi dei lavoratori stabilito dalla giunta De Luca, dunque, ha suscitato forte critiche.

In programma per questa sera, sempre nell'ambito della protesta, un concerto in piazza Caduti di Brescia, a Pastena. Insomma, innumerevoli e di varia natura, i disagi sull'utenza salernitana in questo 31 maggio, data decisiva per molte famiglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Grave incidente in autostrada, all'altezza della barriera di San Severino

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Tutti in fila per Van Gogh: ingresso gratuito alla mostra immersiva

  • Ex coppia di Pontecagnano a "C'è Posta per te": Federica dice no a Salvatore

Torna su
SalernoToday è in caricamento