rotate-mobile
Cronaca Centro / Via Roma

Assemblea dei dipendenti comunali: sindacati sul piede di guerra

Non va giù, alle centinaia di manifestanti, il rifiuto da parte di De Luca di permetter loro di tenere l'assemblea all'interno di Palazzo di Città

Non verranno ospitati nel salone dei Marmi e, pertanto, si sposteranno in piazza Amendola, sindacati e dipendenti municipali per l'assemblea programmata per il 3 maggio. Stop, dunque, da domani, a tutte le attività del Comune. Pomo della discordia, la revoca del contratto decentrato e la riduzione del 10% degli stipendi dei lavoratori deciso dalla giunta comunale.

Non va giù, alle centinaia di manifestanti, neppure il rifiuto da parte di De Luca di permetter loro di tenere l'assemblea all'interno di Palazzo di Città. Inconcepibile, secondo i sindacati, inoltre, la disparità di trattamento tra i dirigenti ed i dipendenti dell'ente: ai primi, infatti, pare non sia stato chiesto alcun sacrificio. Aria di bufera, a Palazzo di Città.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assemblea dei dipendenti comunali: sindacati sul piede di guerra

SalernoToday è in caricamento