I lavoratori del Cns tornano a protestare dinanzi l'Asl di Salerno

Il direttore generale Antonio Squillante incontrerà le sigle sindacali mercoledì mattina nel suo ufficio. Sul posto sono giunti i carabinieri

Dopo la protesta del 28 gennaio e la fumata nera arrivata dalla riunione in Prefettura, riesplode nuovamente la protesta dei lavoratori del Consorzio Nazionale Servizi, che provvedono alla pulizia di tutte le strutture dell'Asl. Questa sera sono tornati dinanzi l'ingresso della sede centrale di via Nizza per chiedere, ancora una volta, di essere ascoltati dal direttore generale Antonio Squillante in merito alla loro vertenza lavorativa, visto che mancano solo due giorni alla scadenza del contratto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accanto a loro le sigle sindacali che hanno chiesto con forza un incontro urgente al manager dell'Asl di Salerno, che è stato programmato per mercoledì 4 febbraio nel suo ufficio. Sul posto sono giunti i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Sarno si sveglia in lacrime: muore Michele, 38enne ricoverato al Ruggi

  • Covid-19, sospende il pagamento dell'affitto per gli inquilini in difficoltà: il bel gesto di una cittadina di Baronissi

  • Coronavirus: nuovi contagi a Baronissi e a San Valentino Torio, Valiante dà il nome

  • Coronavirus: 1° contagio a San Mango e nuovo caso a San Severino, i nomi dei pazienti

  • Non risponde ai vicini: vigili del fuoco e carabinieri in via Dei Principati

  • Coronavirus: contagiato anche un imprenditore a San Severino, parla il sindaco

Torna su
SalernoToday è in caricamento