I lavoratori del Cns tornano a protestare dinanzi l'Asl di Salerno

Il direttore generale Antonio Squillante incontrerà le sigle sindacali mercoledì mattina nel suo ufficio. Sul posto sono giunti i carabinieri

Dopo la protesta del 28 gennaio e la fumata nera arrivata dalla riunione in Prefettura, riesplode nuovamente la protesta dei lavoratori del Consorzio Nazionale Servizi, che provvedono alla pulizia di tutte le strutture dell'Asl. Questa sera sono tornati dinanzi l'ingresso della sede centrale di via Nizza per chiedere, ancora una volta, di essere ascoltati dal direttore generale Antonio Squillante in merito alla loro vertenza lavorativa, visto che mancano solo due giorni alla scadenza del contratto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accanto a loro le sigle sindacali che hanno chiesto con forza un incontro urgente al manager dell'Asl di Salerno, che è stato programmato per mercoledì 4 febbraio nel suo ufficio. Sul posto sono giunti i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna lo spettro del Covid-19 a Salerno città, la denuncia del Comitato San Francesco e l'appello di Polichetti

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Covid-19: positiva una dipendente bancaria a Salerno

  • Covid-19, altri 7 contagi in Campania: i dati del bollettino

  • Covid-19 alla gelateria Buonocore, il titolare: "Abbiamo chiuso per tutelare i clienti"

Torna su
SalernoToday è in caricamento