Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Torrione Alto

"No alla Chiesa nel Parco del Galiziano": al via la petizione popolare del Comitato

La costruzione di un campanile alto oltre 20 metri, di una casa canonica, e di ulteriori edifici con altezze medie dai 13 ai 18 metri, secondo il comitato rappresentano volumetrie che poco si adattano al contesto urbanistico che circonda il parco

Galiziano

Si è tenuta ieri, come annunciato già dal Comitato “No alla Chiesa nel Parco del Galiziano” , la prima tappa della petizione popolare per esprimere preoccupazione e contrarietà alla costruzione di un edificio religioso che sostituirà la parrocchia di San Giovanni Battista, all'interno del Parco del Galiziano, in via Roberto Virtuoso, a Torrione Alto. A suscitare malumore nei cittadini, la delibera del consiglio comunale di Salerno del 29 dicembre 2016 che ha approvato la variazione del progetto di una Chiesa dalle dimensioni maggiori rispetto a quelle iniziali (dando il via libera alla costruzione di un campanile alto oltre 20 metri, di una casa canonica, e di ulteriori edifici con altezze medie dai 13 ai 18 metri, volumetrie che poco si adattano al contesto urbanistico che circonda il parco, secondo i componenti del comitato).

Diversi gli step che il Comitato ha in programma: dalla raccolta firme per inviare la petizione popolare al Sindaco Vincenzo Napoli, alla sensibilizzazione della popolazione del quartiere, al confronto con le sfere politiche cittadine per provare a trovare una soluzione che possa accontentare tutti, fino a comprendere le motivazioni che hanno spinto all'approvazione delle nuove volumetrie. Per info: comitatonoallachiesa@libero.it

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"No alla Chiesa nel Parco del Galiziano": al via la petizione popolare del Comitato

SalernoToday è in caricamento