menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Riqualificare via Vinciprova" la richiesta del comitato di quartiere

DAI QUARTIERI - I residenti dell'arteria zona Irno, tra i quali l'ex consigliere di circoscrizione Alessio Leone, in una lettera chiedono alle istituzioni e alle forze dell'ordine maggiore attenzione per il loro quartiere

"Chiediamo alle istituzioni la riqualificazione del nostro quartiere" questo l'appello dei residenti del comitato di quartiere di via Vinciprova, zona Irno della città di Salerno, rivolto alle istituzioni a mezzo nota stampa. Il rappresentante del comitato Alessio Leone, già consigliere di circoscrizione durante la consiliatura 2006 - 2011 e candidatosi alle recenti elezioni comunali nell'Udc, congiuntamente agli altri residenti di via Vinciprova chiede maggiore attenzione alle istituzioni contestualmente ad "un incontro con il sindaco in assemblea pubblica sul territorio per poter affrontare e discutere delle problematiche dell’area in oggetto e per conoscere i progetti a cui questa dovrà essere sottoposta". I residenti del comitato di quartiere evidenziano alcune "criticità" della zona.

MERCATINO ETNICO, DELOCALIZZAZIONE - I residenti di via Vinciprova chiedono la delocalizzazione del mercatino etnico situato nei pressi del capolinena degli autobus della Sita. Gli abitanti definiscono "fallimentare" l'esperienza del mercatino, "controproducente sia per la cittadinanza sia per i pochissimi venditori che ne usufruiscono". Il comitato evidenzia l'utilizzo dell'area come "dormitorio, bagno pubblico, refettorio e luogo per ulteriori esigenze fisiche, in qualsiasi ora del giorno e della notte, da parte di extracomunitari e non che lo utilizzano come base per delinquere in zona".

QUESTIONE SICUREZZA - Una situazione, evidenziano i rappresentanti del comitato di quartiere, che ovviamente mette a rischio la sicurezza dei residenti. Alessio Leone e gli altri membri del comitato mettono in evidenza "che il parcheggio di via Vinciprova, area non attrezzata per la sosta dei camper e roulotte è giornalmente occupato dagli stessi veicoli di proprietà di cittadini comunitari e non, che oltre a non pagare quanto dovuto per lo stazionamento, utilizzano gli spazi limitrofi del parcheggio e lo stesso mercatino etnico per le proprie esigenze fisiche (ovviamente soddisfatte all’aperto), mendicando, talvolta ubriachi, per le strade, nell’area adiacente il campetto di calcetto e davanti agli esercizi commerciali della zona, importunando insistentemente i passanti, minandone la tranquillità, la sicurezza ed il decoro del quartiere stesso".

CAPOLINEA SITA, SPOSTAMENTO - Su via Vinciprova si trova anche il capolinea degli autobus della Sita. Il comitato ne chiede a gran voce lo spostamento: "Chiediamo di valutare l’ipotesi di delocalizzazione del capolinea della SITA, elemento di rilevante inquinamento atmosferico ed acustico per la zona, catalizzatore di ingorghi e di traffico, nonché porto di mare per qualsiasi tipo di attività illecita".

POTENZIAMENTO CONTROLLI - Nella nota i residenti di via Vinciprova chiedono inoltre un rafforzamento dei controlli nella zona da parte delle forze dell'ordine: "Chiediamo che venga sottoposta all’esame dell’amministrazione comunale e del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza, la richiesta, ad altissima priorità, di potenziamento dei controlli delle forze dell’ordine nella zona".

 

Via Dalmazia, i residenti chiedono più spazi per lo svago dei più piccoli

Via San Giovanni Bosco, i residenti: "Più sorveglianza di sera e di notte"

Via Valerio Laspro, le proteste dei residenti: "Servono più posti auto"

Via Salvatore Calenda, monta la protesta: "Abbandonati dal comune"

Via Luigi Cacciatore, i residenti chiedono maggiore manutenzione

 

 

 

 

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

social

Turismo, la spiaggia di Santa Teresa su "Lonely Planet": l'annuncio del sindaco

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento