rotate-mobile
Cronaca

San Matteo 2014, De Luca: "Tutto è nato perchè le statue non sono partite dall'interno del Duomo"

"Mi chiedo se con la pesantezza della vita, fosse proprio necessario tutto questo". Lo ha domandato il sindaco Vincenzo De Luca ieri su Radio Alfa, a proposito delle proteste durante la processione del Santo Patrono di Salerno

“Mi chiedo se con la pesantezza della vita, fosse proprio necessario tutto questo”. Lo ha domandato il sindaco Vincenzo De Luca ieri su Radio Alfa, a proposito delle proteste durante la processione del Santo Patrono di Salerno. Dopo aver minimizzato sulla questione, ignorando poche ore prima le sollecitazioni dei giornalisti per pronunciarsi sull'argomento in maniera approfondita, De Luca ha detto: “Noi abbiamo rispettato la decisione della Curia che ha la responsabilità della manifestazione. Non so chi abbia deciso di far partire le statue dal cortile e non dall’interno del Duomo: questo è tutto, non c’è da fare delle dietrologie, non ho lo stato d’animo di rispondere a tutte le sciocchezze”. Secondo il primo cittadino è opportuno far calare il silenzio sull'argomento.

Intanto, la Digos è a lavoro per ricostruire, dettagliatamente, quanto accaduto. Ciò che è importante chiarire è se il tumulto, i fischi e l'interruzione della preghiera siano realmente partiti dal momento in cui i portatori hanno visto le statue già fuori dalla Cattedrale (cambiamento di cui a quanto pare non erano stati informati e che li ha costretti a rinunciare alla tradizionale uscita dal Duomo) o invece se tale fuoriprogramma abbia consentito loro di prendere la cosiddetta palla al balzo per avviare un piano di protesta premeditato. Le indagini continuano.

Parla Moretti: "Nulla sarà come prima"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Matteo 2014, De Luca: "Tutto è nato perchè le statue non sono partite dall'interno del Duomo"

SalernoToday è in caricamento