Fuorni, tenta di portare droga al figlio in carcere: 59enne arrestata

Sono stati trovati circa 50 grammi di hashish, suddivisi in 5 pezzi avvolti ognuno in carta cellophane trasparente, nascosti in un palloncino in gomma che aveva accuratamente introdotto nelle parti intime

Ha tentato di portare hashish al figlio in carcere, a Fuorni, ma non l'ha fatta franca ed è stata arrestata, una donna 59enne dalla Polizia. Lo stratagemma della madre, è stato sventato dagli agenti appartenenti al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia, con la collaborazione di personale della Polizia Penitenziaria in servizio presso la struttura carceraria “Antonio Caputo”.

Lo stratagemma

I poliziotti della Squadra Investigativa del Commissariato di Battipaglia, nel corso di alcune attività info-investigative, sono venuti a conoscenza da fonte fiduciaria che la cinquantanovenne residente a Napoli si sarebbe recata presso l’Istituto di Pena al fine di consegnare hashish al figlio, detenuto, nel corso di un colloquio. In considerazione di ciò, è stata attivata l'operazione di Polizia Giudiziaria avvalendosi della collaborazione del personale della Polizia Penitenziaria che ha fornito un prezioso supporto all’atto dell’intervento operativo. Infatti, la donna, una volta giunta al corpo di guardia del carcere di Fuorni, ha consegnato la richiesta di accesso all’istituto penitenziario ed è entrata, scortata dalla Polizia Penitenziaria, per sostenere il previsto colloquio col figlio presso la sala conversazioni. A questo punto presso l’area esterna dedicata alla accettazione dei colloqui, prima di fare ingresso alle sale, sono sopraggiunti gli ufficiali e gli agenti del Commissariato di Battipaglia che la hanno bloccata.

Il fermo

La napoletana è stata, quindi, perquisita: sono stati trovati circa 50 grammi di hashish, suddivisi in 5 pezzi avvolti ognuno in carta cellophane trasparente, nascosti in un palloncino in gomma che aveva accuratamente introdotto nelle parti intime. La donna, tale R.P., è stata arrestata per detenzione ai fini di spaccio e, su disposizione del Pm di turno, collocata presso una casa famiglia, in attesa del rito direttissimo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi concorso Regione Campania: ecco gli idonei alla prima fase

  • Angri, investito da un treno mentre raggiunge il binario: grave studente

  • Incidente in litoranea ad Eboli, auto investe una donna: è morta

  • Dramma alla Cittadella: medico stroncato da un infarto, inutili i soccorsi

  • Travolta da un bus mentre attraversa la strada a Milano: grave maestra salernitana

  • Maltempo a Salerno, cade un grosso albero: disagi a Casa Manzo

Torna su
SalernoToday è in caricamento