La Provincia di Salerno ricorda Raffaele Guariglia a 50 anni dalla sua morte

Il presidente Strianese: "Il legame dell'Ambasciatore con la città e il territorio fu fortissimo come testimoniano le sue pubblicazioni, i documenti e le opere presenti nella biblioteca privata che egli volle donare, con la sua villa, proprio all'ente"

Ricorrono in questi giorni cinquant'anni dalla scomparsa di Raffaele Guariglia (Napoli, 19 febbraio 1899 - Roma, 25 aprile 1970), ambasciatore e ministro degli Esteri. La Provincia di Salerno decide di ricordarlo ripensando alla mostra "La biblioteca privata di un Ambasciatore. Viaggio tra i libri di Raffaele Guariglia", realizzata nel 2014 dal Settore Musei e Biblioteche. 

Il ricordo

“Il legame dell'Ambasciatore con la città e il territorio fu fortissimo – afferma il presidente Michele Strianese - come testimoniano le sue pubblicazioni, i documenti e le opere presenti nella biblioteca privata che egli volle donare, insieme alla sua villa, proprio alla Provincia”. Donazione motivata da Guarigia "perchè Salerno ne abbia maggior fama e lustro". Tra i volumi della collezione sono presenti raffinate incisioni, riproduzioni di monumenti, pitture ed opere d'arte, litografie a colori raffiguranti gli antichi costumi dei funzionari alla corte dell'Impero Ottomano, raffinate illustrazioni tratte dal Catalogo della Mostra Okura d'arte giapponese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

Torna su
SalernoToday è in caricamento