rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca

Strianese replica duramente ad Anac: "Appalti irregolari e approssimativi? Non ci sto"

Questa mattina conferenza stampa del presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, per replicare ai rilievi Anac in merito alle procedure di appalto del periodo 2019-2021

“Non ci sto, non posso accettare che l’Ente che io guido dalla fine del 2018 possa essere considerato con un operato approssimativo e irregolare nelle procedure di affidamento dei lavori". È quanto affermato dal presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, nel corso della conferenza stampa convocata questa mattina per replicare ai rilievi Anac in merito alle procedure di appalto messe in campo da Palazzo Sant'Agostino.

"Contestualizzare le osservazioni"

Il presidente, oltre a sottolineare la necessità di "contesualizzare le osservazioni dell'Anac", ha evidenziato che l'Autorità avrebbe dimenticato di considerare "il principio fondamentale della tempestività". "Abbiamo il dovere - ha aggiunto Strianese - di tutelare il diritto alla sicurezza sulle nostre strade e nelle nostre scuole in maniera tempestiva. Cosa che noi facciamo in maniera efficace e nel pieno rispetto della trasparenza e del principio di rotazione degli affidamenti. Inoltre sottolineo che è nostra responsabilità rispettare i tempi dei vari finanziamenti come quelli destinati agli istituti scolastici per l’adeguamento delle strutture alla normativa anti Covid, sui quali quindi era necessario intervenire con urgenza".

Mancata programmazione

Sulla questione relativa alla mancata programmazione Strianese ha così replicato: "Era difficile programmare con le casse completamente vuote subito dopo la riforma Delrio che ha tolto alle Province le funzioni fondamentali e i fondi, oltre che le risorse umane. Solo negli ultimi anni, da quando sono Presidente dell’Ente, ho potuto avviare una vera programmazione a mano a mano che sono arrivati i primi stanziamenti regionali e statali. La Provincia di Salerno da anni sta facendo incredibili sforzi – conclude Strianese – in un virtuoso percorso di riequilibrio finanziario. Presto riusciremo ad assumere personale dopo anni di tagli che non ci hanno permesso di intervenire sulla gravissima carenza di risorse umane. È questo l’Ente che guido e che mi sento di tutelare con grande serenità da ombre e dubbi ingiustificati”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strianese replica duramente ad Anac: "Appalti irregolari e approssimativi? Non ci sto"

SalernoToday è in caricamento