menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto archivio

foto archivio

Pugni in faccia, per gelosia: 26enne di Agropoli denuncia gli aggressori

Pugni in faccia nei pressi del distributore di benzina, altri pugni in zona porto e chiavi di casa buttate in mare. Un ragazzo di Agropoli, 26 anni, si è rivolto all'avvocato ed ai carabinieri che adesso indagano per denunciare l'aggressione subita

Pugni in faccia nei pressi del distributore di benzina, altri pugni in zona porto e chiavi di casa  buttate in mare. Un ragazzo di Agropoli, 26 anni, si è rivolto all'avvocato ed ai carabinieri che adesso indagano per denunciare l'aggressione subita la sera dell'11 gennaio, in Cilento. Il ragazzo è stato preso di mira da due ventenni per futili motivi, pare legati ad un improvviso raptus di gelosia. La persona aggredita avrebbe voluto stringere amicizia con alcune ragazze ma il comportamento sarebbe stato equivocato da due ventenni che avbrebbero messo in atto una spedizione punitiva: un pugno in faccia, il giovane a terra ma l'aggressione è proseguita.

Altri pugni

Il 26enne è riuscito ad alzare raggiungendo la zona del porto ma un altro ragazzo ha richiamato l'attenzione degli aggressori. Avrebbe detto loro che una persona si era avvicinata alle ragazze per infastidirle. I due ventenni hanno di nuovo agito con violenza, assalendo alle spalle il malcapitato.

I soccorsi

La sera dell'11 gennaio, il giovane è stato poi trasportato in ospedale con il volto insanguinato e tumefatto. Indaga la Capitaneria di Porto, informata dell'accaduto. Proseguono congiuntamente le indagini dei carabinieri ai quali il giovane, difeso dall'avvocato Marco Nigro, ha deciso di rivolgersi per sporgere denuncia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento